Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Università » AFAM » AFAM: precari, i sindacati chiedono un incontro alla Ministra Giannini

AFAM: precari, i sindacati chiedono un incontro alla Ministra Giannini

In una lettera le preoccupazioni di FLC CGIL, CISL Università e UIL RUA circa le dichiarazioni relative ai provvedimenti di riordino del settore e al reclutamento del personale.

18/07/2016
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL, la CISL Università, la UIL RUA hanno richiesto un incontro urgente alla Ministra Stefania Giannini in merito al tema del precariato storico del comparto AFAM e del suo destino nelle more del progetto di riordino del comparto, più volte annunciato dalla Ministra stessa.

L’interlocuzione col sindacato acquista maggiore significato dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha ritenuti illegittimi i contratti prolungati oltre i 36 mesi di servizio su posti vacanti. Non si può ignorare che i docenti con queste caratteristiche, oltre che nella graduatoria della legge 143/04, sono posizionati (con gli stessi titoli artistici e culturali), maggiormente nella ex legge 128/13, ma anche nelle graduatorie d’istituto. Senza di essi le istituzioni non potrebbero funzionare, perché le piante organiche sono ferme al 1999.

Il tema del riordino dell’Alta Formazione Artistica e Musicale non può essere un mantra che si tira fuori ogni volta che si chiede giustizia per i precari, il riordino deve essere frutto di una interlocuzione che partendo dalle Istituzioni coinvolga tutti coloro che a vario titolo hanno interesse ad una formazione artistica e musicale di qualità. Una partita così importante, giocata all’interno del Ministero, rischia di essere l’ennesimo provvedimento al ribasso, con aperture al privato che snatureranno il carattere pubblico di un comparto di eccellenza.
______________________

Roma, 15 luglio 2016

Ministro On. Stefania Giannini

Sottosegretario di Stato del MIUR con delega per l'AFAM
Sen. Angela D'Onghia

Capo di Gabinetto
Dott. Alessandro Fusacchia

Vice Capo del Gabinetto
Dott.ssa Marcella Gargano

Capo del Dipartimento dell'Università,
della ricerca e dell'AFAM
Prof. Marco Mancini

Direttore Generale per la programmazione, il coordinamento
e il finanziamento delle istituzioni della formazione superiore
Dott. Daniele Livon

OGGETTO: Reclutamento e precariato AFAM - richiesta incontro urgente.

Le scriventi organizzazioni sindacali esprimono preoccupazione circa le dichiarazioni del Ministro Giannini, relative a provvedimenti di riordino del settore delle Istituzioni dell'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, concernenti anche il reclutamento del personale di dette istituzioni. Alla luce della Sentenza della Corte Costituzionale emessa il 12 luglio 2016 sull’illegittimità dei rinnovi dei contratti a tempo determinato nella scuola, si rende urgente l’apertura di un confronto sulle eventuali ripercussioni sul settore e come il Miur intende risolverle. I temi su citati sono sempre stati oggetto di condivisione tra l’Amministrazione e le Organizzazioni Sindacali, pertanto riteniamo che tale condivisione debba vedere al più presto la convocazione di un tavolo che insieme al tema del riordino del comparto (su cui i fatti dell’Accademia di Danza pongono molti interrogativi), affronti prioritariamente la gestione della fase di chiusura della partita col precariato storico.

Auspicando in un positivo riscontro, inviamo i nostri migliori saluti.

FLC CGIL
Domenico Pantaleo
CISL Federazione Università
De Simone Sorrentino Francesco
UIL RUA
Sonia Ostrica