Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Università » Camera, Commissione VII: Resoconto della seduta 14-11-2000(Stato giuridico dei docenti universitari)

Camera, Commissione VII: Resoconto della seduta 14-11-2000(Stato giuridico dei docenti universitari)

Presidenza del Presidente Giovanni CASTELLANI. - Interviene il Sottosegretario di Stato per l'università e la ricerca scientifica e tecnologica Luciano Guerzoni.

14/11/2000
Decrease text sizeIncrease  text size

Camera, Commissione VII: Resoconto della seduta

SEDE REFERENTE

Presidenza del Presidente Giovanni CASTELLANI. - Interviene il Sottosegretario di Stato per l'università e la ricerca scientifica e tecnologica Luciano Guerzoni.

La seduta comincia alle 14.35.

Stato giuridico dei docenti universitari.

C. 6562 Governo, C. 938 Poli Bortone, C. 1048 Poli Bortone, C. 1058 Poli Bortone, C. 1061-ter Poli Bortone, C. 2360 Cascio, C. 2683 Lucchese, C. 2741 Fragalà, C. 4559 Mazzocchin, C. 5430 Napoli, C. 5495 Angeloni, C. 5980, approvata dalla VII Commissione del Senato, C. 6074 Bastianoni, C. 6236 Napoli.

(Seguito dell'esame e rinvio).

La Commissione prosegue l'esame dei progetti di legge in titolo, rinviato da ultimo nella seduta dell'8 novembre 2000.

Giovanni CASTELLANI, presidente e relatore, constata l'assenza dei presentatori degli identici emendamenti 5.1 e 5.2. Si intende che vi abbiano rinunciato.

La Commissione approva l'emendamento 5.3 del relatore, risultando conseguentemente assorbito l'emendamento Palumbo 5.4, e respinge l'emendamento Lenti 5.5.

Il sottosegretario Luciano GUERZONI ritira l'emendamento 5.6.

Giovanni CASTELLANI, presidente e relatore, constata l'assenza dei presentatori degli identici emendamenti 5.7 e 5.8. Si intende che vi abbiano rinunciato. La Commissione approva l'emendamento 5.10 del relatore, risultando conseguentemente assorbiti gli emendamenti Palumbo 5.11, Mazzocchin 5.9, Lenti 5.12 e Rodeghiero 5.13.

Giovanni CASTELLANI, presidente e relatore, constata l'assenza dei presentatori dell'emendamento 5.14. Si intende che vi abbiano rinunciato.

Maria LENTI (misto-RC-PRO) raccomanda l'approvazione dei suoi emendamenti 5.15 e 5.16. Si rammarica del fatto che nessuno degli emendamenti presentati dal suo gruppo, predisposti anche sulla base di un confronto con le organizzazioni sindacali dei docenti, è stato accolto dalla maggioranza, che si assume quindi la responsabilità di questa chiusura all'esigenza di coinvolgimento nel governo delle università di tutti i soggetti che vi operano. Al contrario, si tende a privilegiare soltanto coloro che da sempre "comandano" nelle università.

La Commissione, con distinte votazioni, respinge gli emendamenti Lenti 5.15 e 5.16.

Giovanni CASTELLANI, presidente e relatore, constata l'assenza dei presentatori degli emendamenti 5.17, 5.18, 5.19 e 5.20. Si intende che vi abbiano rinunciato.

Giuseppe PALUMBO (FI) chiede chiarimenti sul motivo per il quale il relatore abbia invitato al ritiro del suo emendamento 5.22.

Il sottosegretario Luciano GUERZONI osserva che l'emendamento 5.21 del relatore appare maggiormente coerente con l'autonomia universitaria rispetto all'emendamento Palumbo 5.22.

Giuseppe PALUMBO (FI) ritira il suo emendamento 5.22.

La Commissione approva l'emendamento 5.21 del relatore, risultando conseguentemente assorbiti gli emendamenti Giovanardi 5.23, Napoli 5.24, Rodeghiero 5.25, Manzione 5.42, Rodeghiero 5.26 e 5.27, Grimaldi 5.28 e Rodeghiero 5.29.

Giovanni CASTELLANI, presidente e relatore, constata l'assenza dei presentatori degli identici emendamenti 5.30 e 5.31. Si intende che vi abbiano rinunciato.

Giuseppe PALUMBO (FI) ritira il suo emendamento 5.32.

La Commissione approva l'emendamento 5.33 del relatore, risultando conseguentemente assorbito l'emendamento Bracco 5.34.

Fabrizio BRACCO (DS-U) fa presente che la parte del suo emendamento 5.34 che prevede l'equilibrata rappresentanza di tutte e tre le fasce dei docenti nelle giunte di facoltà non può considerarsi preclusa, in quanto compatibile con l'emendamento 5.33, testé approvato.

Il sottosegretario Luciano GUERZONI fa presente al deputato Bracco che il vincolo dell'equilibrata rappresentanza delle tre fasce dei docenti potrebbe essere in contrasto con l'autonomia universitaria.

Fabrizio BRACCO (DS-U) ritiene necessario introdurre per legge la necessità della rappresentanza di tutte le fasce dei docenti; ciò non può considerarsi in contrasto con l'autonomia universitaria in quanto le stesse università disciplineranno poi, in concreto, tale rappresentanza.

Giovanni CASTELLANI, presidente e relatore, fa presente al deputato Bracco che l'emendamento 5.34 deve intendersi senz'altro assorbito dall'approvazione dell'emendamento 5.33. In ogni caso la questione della rappresentanza delle fasce dei docenti nelle giunte di facoltà potrà essere affrontato nel seguito dell'iter del provvedimento.
Rinvia, quindi, il seguito dell'esame ad altra seduta.

La seduta termina alle 14.55.

emendamenti all'art 5