Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Università » Comunicato Snur-Cgil, Cisl Università, Uil-P.A sull'incontro all'ARAN del 10 e 11 febbraio 2000

Comunicato Snur-Cgil, Cisl Università, Uil-P.A sull'incontro all'ARAN del 10 e 11 febbraio 2000

I giorni 10 e 11 Febbraio e' ripresa la trattativa all'ARAN sul CCNL del Comparto Universita'.

11/02/2000
Decrease text sizeIncrease  text size

C O M U N I C A T O

SNUR CGIL CISL UNIVERSITA' UIL PA-UR

dell'11 febbraio 2000

I giorni 10 e 11 Febbraio e' ripresa la trattativa all'ARAN sul CCNL del Comparto Universita'.

In apertura di seduta la delegazione dell'ARAN ha presentato una bozza del CCNL, cui e' seguita una breve esposizione da parte del rappresentante dell'ARAN di alcuni elementi innovativi rispetto alle posizioni precedenti.

A seguito del confronto e delle richieste avanzate dalle OO.SS. confederali, l'ARAN ha dichiarato la disponibilita' a destinare risorse aggiuntive e a consolidare parte del salario accessorio da destinare a forme di retribuzione fisse.

Si sta finalmente delineando il quadro delle risorse disponibili in particolare quelle definite "aggiuntive" e prime ipotesi di loro utilizzo. Si e' finalmente convenuto che il passaggio al nuovo ordinamento necessita di norme di riallineamento, rispetto ai livelli di accesso, sulle quali una prima ipotesi si e' gia' delineata, e di ulteriori norme di primo inquadramento da definire e/o perfezionare.

E' ancora in discussione l'equilibrio del sistema delle relazioni sindacali rispetto alle materie oggetto del CCNL e quelle invece demandate alla contrattazione integrativa. Anche su questo punto e' stato registrato qualche passo in avanti.

L'ARAN nel riservarsi di presentare una descrizione dei profili per i medici universitari e per gli ex assistenti ISEF, ha presentato a parte una descrizione del profilo dei collaboratori ed esperti linguistici ritenuto insufficiente dalle OO.SS..

Valutiamo che l'atteggiamento dell'ARAN e il clima che ha condotto alla rottura delle trattative sono mutati e che si possono creare le condizioni per accelerare il confronto e quindi il tavolo si e' riconvocato per due giorni consecutivi la settimana prossima.

Questa mutata situazione non e' ancora tale da sospendere o ridurre la mobilitazione nelle sedi.

LE SEGRETERIE NAZIONALI

SNUR CGIL CISL UNIVERSITA' UIL PA-UR