Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Università » Il CUN approva un documento sui contratti pre-ruolo

Il CUN approva un documento sui contratti pre-ruolo

Istituire un’unica figura contrattuale coerente con la Carta Europea dei Ricercatori.

12/02/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Consiglio Universitario Nazionale, nella seduta del 28 e 29 gennaio 2015,  che ha visto anche lo scrutinio delle votazioni per il rinnovo parziale del CUN, ha approvato un interessante documento in cui propone l’armonizzazione di alcune tipologie di contratti di ricerca pre-ruolo.

Il documento,  facendo seguito alla proposta di superamento della duplice figura di ricercatore a tempo determinato di tipo a) e di tipo b), prospetta una modifica complessiva dei contratti pre-ruolo (assegni di ricerca e posizioni di ricercatore a tempo determinato)I. Nel documento viene proposta l'introduzione di un'unica figura contrattuale coerente con gli intenti e con le previsioni della Carta Europea dei Ricercatori.

Il documento segue quelli già approvati sull’accesso al ruolo, il reclutamento e la progressione di carriera.

Approvata dal CUN anche una mozione sui vincoli d’accesso alle posizioni di ricercatore a tempo determinato  di tipo b).

La prossima riunione, con i nuovi consiglieri eletti a gennaio,  è prevista per i giorni 17 e 18 febbraio 2015.