Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Università » La protesta dilaga: fuori il governo dall'Istruzione!

La protesta dilaga: fuori il governo dall'Istruzione!

La FLC CGIL al fianco di lavoratori e studenti: oggi presidio alla Camera contro il DDL Gelmini per difendere l’Università e il Diritto allo studio.

24/11/2010
Decrease text sizeIncrease  text size

Non sono ancora le 10 quando la piazza antistante la Camera comincia ad animarsi: a partire da oggi e nella giornata di domani dalle ore 10, presidio contro il DDL Gelmini, in discussione, che smantella l’Università pubblica e affossa il Diritto allo studio.

Ai lavoratori si affiancano gli studenti, che arrivano in folti gruppi e danno vita ad una protesta vivace e piena di speranza: non vogliono assolutamente che nessuno rubi il loro futuro e sanno che insieme possono vincere. Improvvisano flash mob, intervengono e gridano la loro voglia di conoscenza e di Istruzione.
Gli studenti del Liceo “E. Montale” leggono il loro elenco di persone che li rendono fieri di essere italiani, ma anche l’elenco delle persone e delle cose che non li rendono fieri di questo.

Nel frattempo arrivano alcune migliaia di studenti, ricercatori e lavoratori provenienti dall'Università La Sapienza che si uniscono al presidio.

Roma oggi vibra di proteste in difesa dell’Istruzione: poco lontano, di fronte al Pantheon, gli studenti del Liceo “L.Manara” hanno organizzato una lezione in piazza. Di fronte al MIUR, un altro gruppo di studenti protesta.

Dai tetti degli Atenei, occupati dai Ricercatori, alle piazze presidiate da lavoratori e studenti, oggi dilaga la protesta: per l’Istruzione, per il Diritto allo Studio, per riconquistare un futuro migliore in un paese più giusto.

Vai ai nostri click