Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Università » Stato giurdico dei docenti: la protesta delle Università

Stato giurdico dei docenti: la protesta delle Università

La posizione dell'Università di Venezia sul ddl Moratti

07/07/2005
Decrease text sizeIncrease  text size

Caro Presidente,
il Senato Accademico dell’Università Ca’ Foscari di Venezia si è riunito questa mattina alle 11 in seduta straordinaria e, all’unanimità, ha fatto propria la mozione dell’Assemblea Generale della CRUI del 23 giugno.
Il Senato si è riunito successivamente in forma allargata con l’Assemblea di Ateneo e ha discusso i motivi del profondo dissenso con il testo del Disegno di Legge sullo Stato Giuridico delle Università, approvato dalla Camera il 15 giugno 2005.
Il Senato Accademico di Ca’ Foscari comunica inoltre alla CRUI l’esigenza, nel caso in cui il Disegno di Legge non venisse ritirato, di attuare una ulteriore e comune forma di protesta per far capire la gravità degli effetti che questo testo del Disegno di Legge avrà sulle Università italiane.
In particolare il Senato suggerisce che tutti i membri elettivi degli organi di governo delle Università Italiane diano contemporaneamente le dimissioni, bloccando di fatto ogni attività istituzionale nelle Università.
Per decidere questa o un’altra forma di protesta chiede comunque la convocazione a breve di una Assemblea Generale straordinaria della CRUI.
Con i migliori saluti
Il Rettore

Venezia, 7 luglio 2005