10.15.00

Decrease text sizeIncrease  text size

La CGIL, la FLC e Proteo Fare Sapere hanno scelto il Comune di Lerici in provincia di La Spezia per svolgere un importante convegno nazionale che ha per titolo "C'è ancora la dispersione scolastica?".effetto_domino

Il convegno si svolge in un contesto di crisi, di tagli generalizzati alle risorse e al personale che incidono in profondità e negativamente sulla qualità dell'istruzione.

Peggio, come in un effetto domino, i tagli alla conoscenza interessano tutti noi, facendo vacillare il futuro stesso del Paese.

Anche per questo il 17 novembre si terrà uno sciopero che interesserà tutti i settori della conoscenza con diverse modalità orarie e iniziative in molte città. 

I lavori sono ospitati presso il Polo Formativo di Alta Qualità "Teresia", in località Bellavista e si chiuderanno con l'intervento del Segretario generale della FLC CGIL Domenico Pantaleo.

 

Salvatore Tripodi, Centro nazionale FLC CGIL, saluta i presenti e dà inizio ai lavori ricordando che l'appuntamento di oggi e di domani segue altri convegni a carattere nazionale che si sono tenuti a Reggio Emilia, a Collegno (Torino), a Catania, a Roma e a Bologna.

Vengono sintetizzate le finalità di questo appuntamento, nel quale saranno anche proposti i progetti, le esperienze e le testimonianze più significative presenti sul territorio nazionale, con la partecipazione di operatori impegnati nella lotta contro la dispersione e per una scuola migliore.

Prima di iniziare i lavori, Tripodi rivolge un ringraziamento agli studenti dell'IPSSAR "G. Casini" di La Spezia, che hanno svolto il servizio di accoglienza e di accreditamento dei partecipanti al convegno e alla direzione della scuola che ha consentito lo svolgimento di questa attività.

I documenti in cartellina consegnati ai partecipanti