Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola”: partono i controlli senza preavviso per i progetti FSE a costi standard

PON “Per la Scuola”: partono i controlli senza preavviso per i progetti FSE a costi standard

Riguardano i moduli formativi non ancora conclusi.

27/02/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

L'Autorità di Gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 con nota 5447 del 25 febbraio 2019 comunica l’avvio dei controlli in itinere senza preavviso presso le Istituzioni scolastiche che beneficiano di progetti FSE e che adottano le modalità di rimborso a costi standard. Questa tipologia di controlli era stata preannunciata con nota 10630 del 3 maggio 2018.

In particolare i controlli riguarderanno i moduli formativi non ancora conclusi e sono finalizzati a verificare

  • l’effettivo e regolare svolgimento dell’attività formativa
  • la copresenza delle figure formative
  • la presenza in classe dei frequentanti
  • la coerenza, al momento del controllo, con il registro presenze
  • il rispetto degli obblighi inerenti alla pubblicità.

I controlli saranno effettuati sulla base del calendario del percorso formativo inserito nel sistema della gestione degli interventi (GPU). A tal fine entro le ore 9 e 30 devono essere visibili sul sistema informativo GPU le eventuali variazioni di calendario per la giornata formativa.

Allegata alla nota vi è l’elenco dei “controllori deputati allo svolgimento dei controlli in oggetto”. L’AdG invita i Dirigenti Scolastici coadiuvati dai DSGA a voler agevolare il controllo, consentendo l’accesso ai locali scolastici da parte del personale incaricato. L’impossibilità di accedere ai locali da parte del controllore ed il successivo esito dell’operazione come “controllo non eseguito”, sarà valutato anche al fine dell’ammissibilità della spesa cui l’iniziativa si riferisce.

Ricordiamo, infine, che la certificazione a costi standard non richiede la presenza di alcuna specifica documentazione contabile nel sistema SIF 2020. Infatti, l’importo generato automaticamente dalla piattaforma SIF, non indica i pagamenti effettuati dalle scuole ma il riconoscimento del costo standard per l’attività effettuata.