Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola”: ulteriori chiarimenti sulla chiusura dei progetti su pensiero logico e computazionale

PON “Per la Scuola”: ulteriori chiarimenti sulla chiusura dei progetti su pensiero logico e computazionale

Le indicazioni riguardano esclusivamente l’Area Territoriale “Regioni più sviluppate”.

14/05/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

L'Autorità di Gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 con note 14216 del 7 maggio 2019 e 14704 del 10 maggio 2019 fornisce ulteriori chiarimenti rispetto alla chiusura dei progetti relativi all’Avviso pubblico “per lo sviluppo del pensiero computazionale, della creatività digitale e delle competenze di “cittadinanza digitale”, a supporto dell'offerta formativa” (nota 2669/2017).

In particolare i progetti autorizzati di scuole collocate in Piemonte, Liguria, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Provincia di Trento, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio e Umbria, facenti parte dell’Area Territoriale “Regioni più sviluppate”, le cui risorse provengono dal Programma Operativo Complementare (POC) per la Scuola 2014-2020 dovranno essere realizzati e chiusi sulla piattaforma GPU entro il 30 settembre 2020, utilizzando anche il periodo estivo. A tal fine non vi è più obbligo di

  • realizzare due moduli formativi entro il 30 settembre 2019
  • inserire una specifica richiesta di proroga,

come, invece, previsto dalla nota 4496/2019.

Eventuali richieste di proroghe oltre il 30 settembre 2020, saranno consentite solo in casi eccezionali comprovati da specifica motivazione e potranno essere effettuate esclusivamente in una finestra temporale definita successivamente dall’AdG.