Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Attualità » Politica e società » I Sindacati Scuola contro la “manovrina” economica

I Sindacati Scuola contro la “manovrina” economica

Richiesta di incontro urgente al Miur

09/11/2005
Decrease text sizeIncrease  text size

Il taglio delle risorse previste dalla Legge Finanziaria 2005 per le scuole, adottato dal Governo con il D.L. 17 ottobre 2005, sta creando gravissimi problemi di funzionalità.

Il provvedimento giunto ad anno scolastico inoltrato rappresenta un altro colpo durissimo all’autonomia delle scuole che mette a repentaglio il funzionamento ordinario, l’attività didattica programmata, le iniziative in svolgimento e quelle progettate per l’anno scolastico 2005 2006.

Le segreterie nazionali di FLC Cgil, Cisl e Uil scuola preoccupate per questa gravissima situazione che rischia di paralizzare le scuole hanno chiesto, con il seguente telegramma, un incontro urgente al Ministro dell’Istruzione.

Roma, 9 novembre 2005
___________________

Testo telegramma

Alla dott.ssa Letizia Moratti
Ministro dell’Istruzione dell’Università e delle Ricerca

Al dott. Giorgio Donna
Capo Dipartimento programmazione ministeriale bilancio, risorse umane, informazione

Al dott. Pasquale Capo
Capo Dipartimento dell’Istruzione

Al dott.ssa Maria Domenica Testa
Direttore Generale per la politica finanziaria e per il bilancio

Al dott. Giuseppe Cosentino
Direttore Generale del personale della Scuola

Segreterie nazionali FLC Cgil Cisl Uil Scuola denunciano effetti negativi su bilanci istituzioni scolastiche manovra economica decreto legge 17 ottobre 2005 stop taglio risorse crea gravi difficoltà funzionamento ordinario attività didattica progettualità autonomia scuole stop chiedesi incontro urgente sulle ricadute stop

Panini Scrima Di Menna