Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Attualità » Sindacato » Pubblica Amministrazione: CGIL, avviare subito procedure per rinnovo RSU

Pubblica Amministrazione: CGIL, avviare subito procedure per rinnovo RSU

Il Segretario Generale CGIL, Susanna Camusso chiede a Governo e ARAN, che "questo appuntamento elettorale venga rispettato", poiché "è una scadenza fondamentale per difendere la contrattazione e il diritto di rappresentanza nei luoghi di lavoro".

08/11/2010
Decrease text sizeIncrease  text size

da www.cgil.it

Nelle prossime ore sarà urgente e indispensabile avviare le procedure per le elezioni delle rappresentanze sindacali unitarie, in tutti i comparti pubblici. E' questa la richiesta avanzata nuovamente dalla CGIL insieme alla FLC e alla FP, al Ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta e all'ARAN.

Le RSU sono in scadenza, "chiediamo quindi che questo appuntamento elettorale venga rispettato poiché è una scadenza fondamentale per difendere la contrattazione e il diritto di rappresentanza nei luoghi di lavoro", ha dichiarato questa mattina, nel corso della sua prima conferenza stampa come Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso. Video su CGILtv.

Sono più di tre milioni i lavoratori pubblici che aspettano il rinnovo delle proprie rappresentanze. La legge, ricorda Camusso, sancisce che entro il 30 novembre debbano essere avviate le procedure, "bisogna dare certezze ai lavoratori affinchè si possa votare entro febbraio o al massimo marzo 2011". Un ulteriore grave attacco alla democrazia e ai diritti dei lavoratori verrebbe inferto dal Governo se venisse prodotta un'altra legge di rinvio delle elezioni delle RSU, già posticipate da "troppo tempo", un grave attacco per due ragioni spiega la leader della CGIL: "la prima, una ragione di democrazia, poiché ci troveremmo di fronte al fatto che i lavoratori pubblici vengono privati del diritto di eleggere le proprie rappresentanze; la seconda, significherebbe che in tutti i comparti pubblici non si riesca più ad esercitare la contrattazione".

Alle altre due Confederazioni, Camusso lancia un appello pubblico, chiedendo loro di attivarsi subito su questo tema, "sia CISL che UIL avevano detto che l'unità sindacale poteva ripartire dal rinnovo delle RSU nella scuola, lo stesso Bonanni lo aveva ribadito al congresso, e anche noi siamo convinti che il tema della democrazia e della rappresentanza sia un 'banco di prova' da cui ripartire. Quindi chiediamo anche a loro che si adoperino".

La stessa preoccupazione è stata espressa dalla Segretaria Generale della FP CGIL, Rossana Dettori, che ha sottolineato, "è vergognoso che venga negato il diritto dei lavoratori a eleggere i propri rappresentanti e che un ministro non si ponga il problema del funzionamento della pubblica amministrazione". Il leader della FLC, Pantaleo, ha infine avvertito "se non ci faranno votare non staremo fermi. Metteremo in campo tutte le iniziative di informazione e mobilitazione, senza escludere nulla".