Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » La legge sulla trasparenza va applicata anche per i concorsi

La legge sulla trasparenza va applicata anche per i concorsi

Comunicato di Enrico Panini

03/08/2000
Decrease text sizeIncrease  text size

Comunicato di Enrico Panini

Nell'incontro che ho avuto nella giornata di oggi con il Ministro della Pubblica Istruzione De Mauro ho, fra l'altro, segnalato situazioni nelle quali l’applicazione della Legge 241/90, relativa all’accesso agli atti dei concorsi, si scontra con lentezze e resistenze ingiustificabili da parte dell'Amministrazione nel fornire risposte tempestive agli interessati.

La situazione emerge chiaramente in diversi articoli pubblicati dai quotidiani, da alcune trasmissioni radiofoniche e da segnalazioni degli interessati fatte direttamente dagli interessati presso le nostre sedi.

L'accesso agli atti è un diritto e non una "gentile concessione" piena di ostacoli, come intendono alcuni uffici dell’Amministrazione.

Il Ministro De Mauro ha concordato pienamente con le valutazioni espresse e si è impegnato ad emanare, nella giornata di oggi, una nota alle strutture periferiche dell’Amministrazione nella quale verrà richiamato il dovere di dare applicazione alla Legge sulla trasparenza tempestivamente ed in tutte le situazioni.

Nel corso dell'incontro ho espresso al Ministro la convinzione che per i concorsi terminati si debba procedere alle nomine in ruolo dal prossimo primo settembre fermo restando che le indagini della Magistratura dovranno individuare e sanzionare con severità tutte le irregolarità che emergeranno.

Roma, 3 agosto 2000