Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Università: Pantaleo, i test d’ingresso calpestano i diritti degli studenti

Università: Pantaleo, i test d’ingresso calpestano i diritti degli studenti

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

07/02/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

I test d’ingresso nelle università sono una barriera d’accesso ai saperi che calpestano i diritti di migliaia di studenti. Sono coerenti con una idea di università aperta a pochi e non a tutti. Per queste ragioni devono essere cancellati programmando in modo diverso il sistema d’accesso alle università.

Negli ultimi anni c’è stata una riduzione delle iscrizioni e solo 1/3 dei diplomati accede agli studi universitari. È scomparsa dall’agenda del Governo la necessità di una legge nazionale sul diritto allo studio e s’intende sempre più piegare, nel nome di una falsa meritocrazia, le università italiane alle logiche del mercato. Peraltro si è deciso di anticipare i test di ingresso ad aprile determinando ulteriori difficoltà per gli studenti mentre la stessa scuola vive una situazione di profonda emergenza con conseguenze imprevedibili sui percorsi di studio.  

Per queste ragioni la FLC CGIL sarà con gli studenti nelle iniziative di mobilitazione.