Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Notizie dalle Regioni » Emilia Romagna » Parma » Ricorso stabilizzazione precari: vittoria della FLC CGIL Parma

Ricorso stabilizzazione precari: vittoria della FLC CGIL Parma

Vittoria dei lavoratori e del nostro sindacato nella vertenza per i lavoratori precari con il requisito dei 36 mesi di servizio su posti in organico di diritto.

27/06/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

A cura della FLC CGIL Parma

Vittoria dei lavoratori e della FLC CGIL Parma nella vertenza per i lavoratori precari con il requisito dei 36 mesi di servizio su posti in organico di diritto.

Oltre 150 ricorrenti, tramite la nostra organizzazione sindacale e lo studio legale dell’Avv. Marcello Mendogni, avevano proposto innanzi al giudice del lavoro un percorso vertenziale per avere riconosciuto il diritto alla stabilizzazione.
Ricordiamo che a seguito di una complessa ed articolata sequenza di giudizi - anche di giurisdizione europea-, si era giunti al riconoscimento di un ristoro monetario per tutti i lavoratori che non avevano avuto ottenuto il rivendicato diritto alla stabilizzazione.

Nello specifico, il nostro ricorso aveva ottenuto un primo esito positivo al giudizio di primo grado, poi riconfermato presso il giudice della Corte di Apello di Bologna, con sentenza non impugnata dal MIUR e passata in giudicato.

Con ciò, può dirsi finalmente e positivamente conclusa una vicenda giudiziaria che ha condotto oltre 150 ricorrenti iscritti alla FLC CGIL Parma a godere di un giusto e dovuto risarcimento economico per il mancato diritto ad avere configurato un rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

La FLC CGIL Parma ha organizzato un incontro con tutti i ricorrenti il giorno 29 giugno alle ore 17:00 presso sala B. TRENTIN, in Camera del Lavoro CGIL Parma. Verrà consegnato ad ogni ricorrente il personale prospetto del risarcimento ottenuto.