Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Catania » All’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania, dopo 20 anni di attesa, riprendono le stabilizzazioni

All’Istituto Musicale “Vincenzo Bellini” di Catania, dopo 20 anni di attesa, riprendono le stabilizzazioni

Distefano: “È un risultato di portata storica per la FLC CGIL Catania”.

03/01/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

A cura della FLC CGIL Catania

Si è concluso finalmente nei giorni scorsi, con l’assunzione a tempo indeterminato di due docenti dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Vincenzo Bellini” di Catania, il precariato dei professori in servizio da quasi 20 anni presso lo stesso istituto, vincitori di concorso (ex legge 143/04).

I lavoratori, assistiti dall’avvocato Spataro, dopo una lunga vertenza iniziata nel 2011, avevano già ottenuto con sentenza, lo scorso marzo, l’illegittimità della reiterazione dei contratti a tempo determinato, l’adeguamento della fascia stipendiale all’effettiva anzianità di servizio e il risarcimento del danno subito.

 “È un risultato di portata storica per l’Istituto Bellini di Catania - dichiara Antonella Distefano, Segretaria generale della FLC CGIL Catania - perché inverte la prassi, tristemente consolidata da un ventennio, della chiusura delle cattedre, del blocco assoluto del turn over e delle stabilizzazioni del personale, ed è stato ottenuto grazie alla determinazione e alla tenacia del nostro ufficio legale insieme al costante impegno della FLC CGIL Catania nel supportare i lavoratori precari. Infatti, la nostra organizzazione provinciale ha promosso, ormai da anni, tutte le azioni possibili per il superamento del precariato in ogni Comparto, ottenendo risultati di grande rilievo con la stabilizzazione della totalità dei nostri precari storici, tutti facenti parte del Coordinamento Precari provinciale e qualcuno anche del Coordinamento Nazionale. Stefano Sanfilippo, uno dei professori assunti, fa parte di tutti i nostri organismi, ed è inoltre RSU dell’Istituto Bellini, dove la FLC CGIL è stata il primo sindacato alle elezioni RSU 2012 e 2015”.

“In attesa della sentenza per l’ultimo lavoratore della graduatoria ex legge 143/04, in servizio presso l’Istituto Bellini di Catania, la FLC CGIL Catania - conclude la segretaria - continuerà a lottare contro ogni forma di precarizzazione del lavoro, diventato ormai un problema strutturale del comparto AFAM. Tanto è stato fatto, a livello provinciale, regionale e nazionale, e noi continueremo ad essere in campo, affinché venga garantito il diritto alla stabilità di tutti i lavoratori del comparto, nel rispetto, prima ancora che della normativa, della stessa dignità del lavoro”.