Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Palermo » Scuola del Popolo della Cgil, al via i primi tre corsi a Palermo

Scuola del Popolo della Cgil, al via i primi tre corsi a Palermo

Giovedì 5 marzo alle 16 partono le lezioni di lingua italiana per adulti e per bambini stranieri e di lingua inglese base

03/03/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

 Al via i primi corsi della Scuola del Popolo della Cgil Palermo. Giovedì, alle ore 16, in via Meli, 5, partiranno le prime tre lezioni presso i locali al secondo piano della FLC CGIL Palermo, il sindacato della scuola che cura l'organizzazione.

Si tratta del corso di lingua italiana per stranieri, tenuto da Luigi Tinè, docente in pensione; il corso di lingua italiana per bambini stranieri, tenuto da Nicoletta Stellino, insegnante precaria abilitata all'insegnamento delle lingue straniere; il corso base di lingua inglese, con Giuseppe Tancredi, formatore, con esperienze professionali in Irlanda e Gran Bretagna.
Per il corso di lingua italiana, le adesioni sono arrivate da cittadini della Costa Rica, San Paolo Brasile, Nigeria, Algeria, Polonia, Libia. E sono già aperte le iscrizioni a un seminario di approfondimento sul giornalismo e sull'importanza dell'informazione corretta per i cittadini, in cui verranno forniti suggerimenti per comprendere e scrivere la cronaca, leggere articoli di giornale, distinguere le notizie vere dalle fake news. Curerà il corso la giornalista Sandra Figliuolo. Iscrizioni aperte anche per il corso di uncinetto e maglia, che sarà tenuto dalle pensionate dello Spi Cgil e, per il corso di guida alla compilazione dei curriculum, a cura di Riccardo Marotta, del Sol Cgil Palermo. A metà aprile, in programma un seminario sui “Bombardamenti a Palermo”, con la presentazione di un video, a cura dello studioso francese Wil Rothier, operatore culturale nella nostra città.

Per le iscrizioni, inviare i moduli a scuoladelpopolo.palermo@gmail.com

“La Scuola del Popolo della Cgil Palermo muove i suoi primi passi. Siamo contenti che siano arrivate già tante adesioni e che la sede della Cgil si apra al pubblico con una nuova occasione di crescita culturale, di apprendimento, di confronto - dichiara il segretario generale FLC CGIL Palermo, Fabio Cirino - L'obiettivo è creare un sistema di solidarietà per far sì che chi è in pensione e chiunque lo voglia possa mettere il proprio tempo a servizio degli altri. In un periodo di egoismo sfrenato, le persone si mettono in gioco donando il proprio tempo a chi ha bisogno di ricevere formazione. Abbiamo in cantiere tanti seminari su vari temi, per andare oltre i click e le notizie”.


“Abbiamo accolto con favore l'idea, con la collaborazione del mondo della scuola, di mettere a disposizione la nostra sede agli insegnanti in pensione e a lavoratori che vogliono impegnarsi nel tempo libero alla diffusione della cultura e del sapere – dichiara il segretario generale Cgil Palermo, Enzo Campo - Negli anni 50 e 60 le Camere del Lavoro erano luoghi dove si insegnava a leggere e scrivere. Lo stesso impegno continua oggi per essere vicini alle persone in difficoltà, ai tanti che soffrono una condizione di analfabetismo, ai migranti che hanno bisogno di apprendere la nostra lingua, agli studenti più disagiati dei quartieri del centro storico. Ma anche a tutte le persone che cercano un momento di confronto e di dibattito. La cultura diventa così fruibile a tutti, perno di un sistema fatto di aiuto reciproco, di gioco di squadra, di solidarietà, per combattere la solitudine, le disuguaglianze e e imparare a rivendicare i propri diritti con consapevolezza”.