Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

Home » Notizie dalle Regioni » Toscana » Firenze » Università di Firenze: il 16 ottobre assemblea di ateneo con Pantaleo

Università di Firenze: il 16 ottobre assemblea di ateneo con Pantaleo

L’appuntamento è organizzato dalla FLC CGIL provinciale e si terrà in orario di lavoro.

13/10/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

A cura della FLC CGIL Firenze

Giovedì 16 ottobre dalle ore 9 alle 12 è stata indetta l’assemblea generale di ateneo con la partecipazione di
Domenico Pantaleo, Segretario generale della FLC CGIL e Mauro Fuso, Segretario generale della Camera del Lavoro di Firenze. All’assemblea, che si terrà presso l’aula B ex Facoltà di Lettere - P.zza Brunelleschi, sono invitati a partecipare tutti i docenti, tecnici-amministrativi, assegnisti, dottorandi, contrattisti, lavoratori in appalto e studenti dell’ateneo.

La prima parte dell’assemblea vedrà gli interventi dei segretari Pantaleo e Fuso e il dibattito sulla situazione di emergenza negli atenei italiani come denunciato nel recente Parere del CUN del 24 settembre 2014:
“il quadro di costante e progressiva riduzione del complesso delle risorse finanziarie e umane che condurrà il sistema universitario italiano ad una crisi irreversibile, in conseguenza della quale gli Atenei e le comunità accademiche non saranno più in condizione di assolvere i propri compiti istituzionali, di procedere alla formazione delle giovani generazioni, di promuovere la ricerca scientifica e di contribuire al contempo allo sviluppo e alla diffusione della cultura, valore costituzionalmente elevato a principio fondamentale della nostra Repubblica”.

All’interno del contesto più generale della crisi del lavoro e della democrazia nel nostro paese, il segretario Pantaleo relazionerà sui nuovi tagli al fondo di finanziamento ordinario degli atenei, il blocco del contratto nazionale dei tecnici-amministrativi e degli scatti stipendiali dei docenti, il blocco effettivo del turnover e la mancata stabilizzazione del precariato storico, l’azzeramento del diritto allo studio, e illustrerà delle proposte per come rispondere a partire dai comparti della conoscenza.

L’assemblea si svolgerà in orario di lavoro e quindi è consentita a tutti i docenti la sospensione delle lezioni per poter partecipare all’assemblea.