Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Ricerca » Esiti del Direttivo Nazionale del 19/9 e O.d.g. sui rinnovi contrattuali assunto dalla Segreteria

Esiti del Direttivo Nazionale del 19/9 e O.d.g. sui rinnovi contrattuali assunto dalla Segreteria

Si è svolto il C.D.N. dello Snur Cgil per discutere la delibera adottata dal Direttivo Confederale CGIL del 17/7/03 per la costituzione di una nuova Federazione di categoria

19/09/2003
Decrease text sizeIncrease  text size

Relazione introduttiva di Marco Broccati

Esiti del CDN SNUR del 19 settembre 2003

Il 19/9/03, presso la Sala Kirner in Roma, si è svolto il C.D.N. dello Snur Cgil per discutere la delibera adottata dal Direttivo Confederale CGIL del 17/7/03 per la costituzione di una nuova Federazione di categoria che abbia come primo nucleo fondativi il Sindacato Nazionale Scuola e il Sindacato Nazionale Università e Ricerca, a superamento della Federazione Formazione e Ricerca.

La relazione introduttiva è stata svolta dal Segretario generale Marco Broccati. Dopo il dibattito, ampio ed articolato, ha svolto le conclusioni il compagno Casadio della Segreteria Confederale.

Si riporta di seguito un o.d.g., sulla situazione contrattuale, presentato da alcuni compagni ed assunto dalla Segreteria Nazionale.

Ordine del giorno sulla situazione contrattuale

presentato da alcuni compagni al Direttivo Nazionale del 19 settembre ed assunto dalla Segreteria Nazionale

La situazione dei contratti nazionali della nostra categoria appare oggi drammatica.

In particolare nel Comparto Università:

- Il Ministro dell’Economia e Bilancio rifiuta pretestuosamente l’erogazione dell’I.V.C. (indennità di vacanza contrattuale);

- La CRUI rifiuta di emanare l’atto di indirizzo;

- Il Ministro Moratti dichiara di voler ricondurre la gestione degli organici (docenti e tecnici-amministrativi) al Ministero dell’Economia e Bilancio cancellando di fatto non solo l’autonomia delle istituzioni nella gestione di tutto il personale, ma anche le conquiste contrattuali legate alla contrattazione decentrata quale quella delle progressioni di carriera ed economiche.

Lo SNUR CGIL di fronte a tale attacco non ad un solo contratto ma a tutti i contratti nazionali deve reagire unito.

E’ indispensabile, quindi, da parte della CGIL, realizzare a tempi stretti le verifiche con CISL e UIL sulle piattaforme unitarie e giungere alla presentazione delle stesse, al fine di togliere alla controparte ogni alibi che possa ritardare l’apertura della stagione contrattuale.

Il Contratto nazionale è un diritto che non può essere eluso o aggirato.

Il C.D.N. dello SNUR CGIL, riunito a Roma il 19/9/03, impegna la Segreteria Nazionale alla convocazione di un C.D. che discuta e deliberi circa la presentazione di tutte le piattaforme e indichi le indispensabili iniziative di lotta per l’ottenimento dei CC.CC.NN. delle categorie rappresentate.