Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » ATA ex Enti locali: anche il Tribunale di Oristano rinvia alla Corte Costituzionale il ricorso per l’anzianità

ATA ex Enti locali: anche il Tribunale di Oristano rinvia alla Corte Costituzionale il ricorso per l’anzianità

Ad Oristano, la FLC Cgil ottiene il rinvio alla Corte Costituzionale del ricorso di un folto gruppo di lavoratori transitati dagli Enti Locali per il riconoscimento dell’anzianità maturata prima del passaggio allo Stato.

30/05/2006
Decrease text sizeIncrease  text size

Secondo il Tribunale di Oristano, il comma 218 della Finanziaria 2006 approvato dal governo Berlusconi, “nell’interpretare” l’art. 8, c. 2, della L.124/99 ha violato alcuni principi costituzionali.

In modo particolare:

· il principio di ragionevolezza e uguaglianza previsto dall’art. 3;

· l’invasione della sfera riservata al potere giudiziario, artt. 101, 103 e 104.

Le ampie argomentazioni del Giudice, la sentenza è di 11 pagine, concludono per “la non manifesta infondatezza e la rilevanza della questione di legittimità del comma 218, della legge 23.12.2005 n. 266, sollevata da parte ricorrente e, per l’effetto, sospende i giudizi in corso e dispone mediante la presente ordinanza, l’immediata rimessione degli atti alla Corte Costituzionale.”

La decisione del Giudice di Oristano, si aggiunge alle precedenti di altri Tribunali che hanno ritenuto il comma 218 della legge finanziaria 2006 illegittimo sotto il profilo costituzionale.

Il rinvio alla Corte Costituzionale deciso da più tribunali conferma la fondatezza della denuncia della FLC Cgil del sopruso consumato a danno dei lavoratori dal governo Berlusconi al momento dell’approvazione della finanziaria.

Nei prossimi giorni pubblicheremo il testo integrale della sentenza emessa il 5 Maggio 2005 (R. G. n ° 11297/05).

Roma, 30 maggio 2006