Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Dirigenti scolastici » Gestire l’avvio del nuovo anno scolastico. La FLC CGIL e Proteo Fare Sapere nazionale organizzano un ciclo di videoconferenze per i dirigenti scolastici iscritti al sindacato

Gestire l’avvio del nuovo anno scolastico. La FLC CGIL e Proteo Fare Sapere nazionale organizzano un ciclo di videoconferenze per i dirigenti scolastici iscritti al sindacato

Quattro incontri per supportare e accompagnare il complesso lavoro dei dirigenti scolastici e delle scuole nell’avvio in sicurezza delle attività didattiche in presenza.

08/07/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

Per garantire la ripartenza dell’attività scolastica a settembre in questi giorni nelle scuole si sta svolgendo un intenso lavoro di verifica della possibilità che gli spazi esistenti possano assicurare il rientro in sicurezza degli alunni e del personale per l’inizio del nuovo anno.

L’attività, che vede impegnati dirigenti scolastici, componenti del Servizio di Prevenzione e Protezione dell’Istituto, personale docente e ATA a diverso titolo impegnato in compiti di carattere organizzativo, è stata avviata a seguito della pubblicazione del “Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le istituzioni del Sistema nazionale di istruzione per l’a.s. 2020/2021”, adottato dal Ministero dell’Istruzione con il Decreto Ministeriale 39 del 26 giugno 2020.

Si tratta di linee guida generali, improntate al rigoroso rispetto del Documento tecnico sulle misure di contenimento per il settore scolastico elaborato dal CTS della Protezione Civile il 28 maggio 2020 e dell’integrazione del 22 giugno, che ogni scuola dovrà calare nella propria situazione specifica, tenendo in considerazione non solo e non tanto le caratteristiche strutturali degli edifici di pertinenza, ma soprattutto la capacità dell’Ente Locale di rispondere concretamente ai bisogni della scuola.

Per sostenere i dirigenti scolastici in questo compito impegnativo e complesso, la FLC CGIL e Proteo Fare Sapere nazionale organizzano 4 videoconferenze in cui saranno approfondite le seguenti tematiche:

8 luglio ore 10,00–13,00

Organizzazione degli spazi e dei tempi per la didattica nelle scuole
L’applicazione del Piano scuola 2020/2021 alle realtà scolastiche- L’interlocuzione con l’ente locale - L’atto di indirizzo del dirigente scolastico al collegio dei docenti - L’organizzazione delle attività di recupero degli apprendimenti - L’iter di integrazione del PTOF triennale - La programmazione didattica integrata.

14 luglio ore 10,00–12,00 (con Anna Armone)

Il trattamento dei dati personali nella Didattica a distanza: i presupposti normativi, l'organizzazione del processo di insegnamento, la tutela dei dati degli studenti e dei docenti
(Le fonti normative regolative della Privacy - il processo e il procedimento di insegnamento nella DaD: la ricostruzione del luogo-classe e l'autonomia metodologica - La verifica delle misure di sicurezza della piattaforma - I ruoli nella gestione dei dati personali nella DaD - L'integrazione all'informativa alle famiglie - L'integrazione agli incarichi di trattamento - L'integrazione al registro delle attività di trattamento)

16 luglio ore 10,00–12,00 (con Anna Armone)

Gli aspetti procedimentali della DaD: la regolazione del procedimento deliberativo e la pubblicità legale degli esiti scolastici
(Le istruzioni comportamentali ai docenti - l'informativa ai docenti - la verifica/attualizzazione del regolamento (se presente) - l'integrazione del registro delle attività di trattamento - l'attività di verbalizzazione e pubblicizzazione delle delibere - la pubblicità legale degli esiti scolastici)

20 luglio ore 10,00–13,00

L’organizzazione dei servizi della scuola
La direttiva al DSGA. La gestione delle risorse finanziarie previste dal decreto rilancio. L’attuazione del protocollo di sicurezza per la ripartenza. Ruolo del RSPP e del servizio di Prevenzione e Protezione.

Le videoconferenze sono gratuite e riservate agli iscritti alla FLC CGIL che riceveranno al loro indirizzo mail l’invito per la partecipazione e i materiali illustrati nel corso degli incontri. Sarà rilasciato da Proteo Fare Sapere l’attestato di partecipazione.