Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Finanziamenti alle scuole: la FLC CGIL sollecita l’invio dei fondi FIS

Finanziamenti alle scuole: la FLC CGIL sollecita l’invio dei fondi FIS

I decreti alla registrazione del MEF. Per la FLC CGIL un comportamento vergognoso che non rispetta il CCNL e il lavoro delle scuole.

14/08/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

Siamo intervenuti presso la Direzione del Bilancio per sollecitare l’invio alle scuole dei fondi FIS 2018/2019.

Infatti, ad oggi 14 agosto 2019, risultano accreditati i fondi relativi alle economie, i fondi aree a rischio 2017/2018 e il bonus docenti. Mentre non risulta accreditato il FIS dell’anno in corso e altri fondi come quelli relativi agli esami di stato. Questo ritardo è inaccettabile. Il mancato accredito dei fondi in tempi utili non consentirà a dirigenti scolastici e DSGA di liquidare i compensi al personale entro il 29 agosto. L’ufficio del bilancio del Ministero dell’Istruzione, da noi interpellato tempestivamente, ci ha garantito che i fondi, per quanto di sua competenza, sono stati tutti caricati a sistema. A rallentare la procedura sarebbe invece l’UCB (ufficio centrale del bilancio MEF) a causa dei tempi di registrazione dei relativi decreti.

Ancora una volta pare che i ritardi siano imputabili al MEF, ma per quanto ci riguarda la sostanza delle cose non cambia. Si tratta di un comportamento vergognoso che viola il Ccnl e non rispetta il lavoro delle scuole, costrette come sempre a farsi carico delle enormi disfunzionalità create dai centri ministeriali.

Il MIUR a seguito del nostro intervento ci ha assicurato che solleciterà il MEF affinché i relativi decreti siano registrati in tempi rapidi.

Appena ci saranno aggiornamenti ne daremo notizia.