Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Graduatorie scuole statali: sulla privacy un primo parziale risultato

Graduatorie scuole statali: sulla privacy un primo parziale risultato

Dopo le numerose sollecitazioni sindacali, il Ministero dà indicazioni sull’accesso agli atti. Chiederemo un incontro al Garante per verificare soluzioni più trasparenti nella pubblicazione delle graduatorie.

18/07/2006
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Ministero della pubblica istruzione ha emanato oggi, dopo tante insistenze da parte sindacale, la nota 1000/06 nella quale dà indicazione ai CSA di garantire l’accesso agli atti a tutto il personale interessato alle graduatorie.

Come si ricorderà, con una interpretazione a nostro avviso restrittiva delle indicazioni del Garante per la privacy, il Ministero aveva deciso di oscurare, nella pubblicazione delle graduatorie di docenti e ATA, una serie di dati che però risultano determinanti ai fini dell’esatta comprensione delle graduatorie stesse (riserve, precedenze, priorità, ecc.).
Con eccesso di zelo alcuni CSA hanno perfino oscurato le date di nascita o i punteggi intermedi.

Dopo la protesta unitaria e una serie di ulteriori sollecitazioni , finalmente si apre un primo spiraglio: nessuno potrà opporre resistenza, appellandosi a presunte regole di riservatezza, alle legittime richieste di accesso agli atti.

Ora è necessario un ulteriore sforzo: le graduatorie non possono diventare un fatto giudiziario e non si può aggravare il lavoro degli uffici con adempimenti che complicano ulteriormente le operazioni di nomina.

Se il Ministero non risolve il problema nel senso di garantire la piena leggibilità delle graduatorie, le chiederemo direttamente un incontro al Garante per capire fino a che punto esiste tale limitazione e per spiegare quali siano le impellenti esigenze di trasparenza (peraltro garantite dall’art. 59 del codice sulla privacy) nella pubblicazione delle graduatorie.

Roma, 18 luglio 2006

Prot. n. 1000

Roma, 18 luglio 2006

D.G. per il personale della scuola
Uff. III

Ai Direttori Generali degli
Uffici Scolastici Regionali

Alla Direzione Generale per i
Sistemi Informativi

Oggetto: Pubblicazione dei dati sensibili nelle graduatorie permanenti di circolo e di istituto.

Si fa seguito alla nota n. 2100 del 28 novembre 2005, riguardante l’oggetto, contenente le perentorie indicazioni fornite al riguardo dal Garante per la protezione dei dati personali.
Nel confermare quanto già comunicato, considerato l’obbligo di garantire il bilanciamento tra la necessaria tutela della Privacy del candidato e la trasparenza dell’azione amministrativa, si pregano le SS.LL. di voler garantire, nel rispetto delle indicazioni fornite e con le modalità ritenute più opportune, l’accesso agli atti nei confronti di tutti coloro che ne siano legittimati e ne facciano formale richiesta, ai sensi della legge n. 241/90.

IL DIRETTORE GENERALE
f.to GIUSEPPE COSENTINO