Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Lettera al Ministro e ai parlamentari: nel Decreto milleproroghe il provvedimento per gli idonei ai concorsi per Dirigenti Scolastici

Lettera al Ministro e ai parlamentari: nel Decreto milleproroghe il provvedimento per gli idonei ai concorsi per Dirigenti Scolastici

FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal inviano una lettera perché nel milleproroghe siano inserite le misure di immissioni in ruolo degli idonei ai concorsi per Dirigenti Scolastici.

08/02/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

In continuità con quanto abbiamo già sostenuto nell’incontro di ieri al Ministero della Pubblica Istruzione e per marcare un passo concreto a favore degli idonei dei concorsi ordinario e riservato che attendono di essere immessi in ruolo, FLC Cgil CISL Scuola UIL Scuola SNALS Confsal hanno inviato al Ministro Fioroni, al Vice Ministro Bastico e ai Gruppi parlamentari una specifica lettera con cui si chiede di recuperare quanto è già previsto nel disegno di legge 1848 già approvato alla Camera e di inserirlo nel decreto milleproroghe.
Così, prevedendo nomine in ruolo intersettoriali e interregionali nonché una vigenza protratta delle graduatorie per favorire l’immissione in ruolo di tutti gli idonei di tutti i concorsi, si potrà evitare di lasciare senza posto i vincitori e senza Dirigenti Scolastici le scuole che in gran numero sono già oggi costrette alle reggenze.

Roma, 8 febbraio 2008
___________________

FLC Cgil - CISL Scuola - UIL Scuola - SNALS Confsal
Segreterie Generali

Roma, 8 febbraio 2008
Prot. n. 064/2008

On. Giuseppe Fioroni
Ministro delIa Pubblica Istruzione

Prof.ssa Mariangela Bastico
Vice Ministro
Ministero della Pubblica Istruzione

Ai Gruppi parlamentari
della Camera dei Deputati

Ai Gruppi parlamentari
del Senato della Repubblica

On.le Ministro,
On. le Vice Ministro,
Onorevoli Deputati e Senatori,

Pur consapevoli della difficile situazione politica che sta vivendo oggi il Paese per la crisi di Governo e lo scioglimento anticipato delle Camere, non possiamo fare a meno di segnalare un problema della massima urgenza che potrebbe essere risolto nell’ambito dell’approvazione del Decreto milleproroghe oggi in discussione al Parlamento.

Come è noto alle SS.LL, il ddl n. 1848 approvato dalla Camera dei Deputati e trasmesso alla Presidenza del Senato l’11 ottobre 2007, prevede all’articolo 1 comma 9 l’introduzione della cosiddetta intersettorialità e interregionalità nei concorsi, sia ordinario che riservato, per Dirigenti Scolastici già espletati e regolati nella procedura dalla Finanziaria 2007.

Tale misura avrebbe consentito l’immissione in ruolo del numero massimo consentito dalle vacanze di organico nell’anno scolastico 2008-2009 a beneficio di chi, avendo superato il concorso, si trova in posizione di attesa.
Senza quel provvedimento numerosi sono gli idonei che rimarrebbero esclusi dalle immissioni in ruolo e, in ragione della validità della vigenza delle graduatorie limitate al 2008-2009 per l’ordinario e al 2009-2010 per il riservato, numerosi sarebbero tagliati fuori definitivamente, anche in contraddizione con le intenzionalità della stessa Finanziaria 2007.

A questo si aggiunga anche la preoccupazione più generale rispetto al fatto che molte scuole rimarrebbero prive di Dirigente.

In considerazione di quanto sopra si chiede che quelle misure, già previste nel citato ddl n. 1848, integrate dal prolungamento della vigenza delle graduatorie fino all’immissione in ruolo di tutti gli idonei di tutti i concorsi, siano recepite nel Decreto milleproroghe.

Disponibili a qualsiasi chiarimento in merito, porgiamo distinti saluti.

Enrico Panini - Francesco Scrima - Massimo Di Menna - Marco Paolo Nigi