Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Precari » Diplomati magistrali: avviato il confronto tra MIUR e sindacati per una soluzione politica

Diplomati magistrali: avviato il confronto tra MIUR e sindacati per una soluzione politica

Il Miur apre alla soluzione politica. Aggiornato a mercoledì 9 maggio il confronto su un provvedimento normativo da sottoporre al governo. FLC CGIL, Csil scuola, Uil Scuola Rua e FGU Gilda chiedono un provvedimento urgente

03/05/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

Si è tenuta oggi, 3 maggio, al MIUR la prima riunione del tavolo tecnico con i sindacati scuola per definire i contenuti di una proposta legislativa che possa dare una soluzione concreta e definitiva alla questione dei diplomati magistrali che, a seguito di un altalenante andamento della giurisprudenza, rischiano di perdere il lavoro ed essere estromessi dalle Gae con preoccupanti conseguenze per alunne e alunni in particolare con la ripresa del nuovo anno scolastico.

Nel corso della riunione, MIUR e sindacati hanno innanzitutto convenuto sulla necessità di una soluzione legislativa che coinvolga tutti coloro che, avendone titolo, aspirino all'immissione in ruolo, pertanto coinvolgendo sia i diplomati magistrali ante a.s. 2001-02 che i laureati in scienze della formazione primaria.

Oggi più che mai è urgente che la politica passi dalle dichiarazioni di principio ai fatti, mettendo a punto una procedura riservata e non selettiva che preveda un’adeguata valorizzazione del servizio già prestato. Questi colleghi hanno dimostrato con l’esperienza sul campo di avere le carte in regola per ottenere la stabilizzazione come docenti.

Occorre che questa proposta, ulteriormente definita e precisata nei particolari, sia trasfusa in tempi rapidissimi in un articolato normativo compiuto da mettere a disposizione del Governo e del Parlamento perché possa essere immediatamente assunto sotto forma di provvedimento legislativo d’urgenza.

Per questa ragione i sindacati scuola hanno deciso di chiedere unitariamente un incontro urgente alle forze parlamentari affinchè non si perda tempo prezioso e si dia un segnale chiaro a docenti e scuole circa la volontà di arrivare ad una soluzione politica che faccia concludere e iniziare regolarmente sia l’anno scolastico in corso che  il prossimo.

Il prossimo incontro con le organizzazioni sindacali per proseguire nel confronto è stato fissato per mercoledì 9 maggio.

_____

Roma, 3 maggio 2018

Ai Capigruppo Parlamentari
di Camera e Senato

Le sottoscritte OO.SS. richiedono urgentemente un incontro per esporre le problematiche relative alla gravissima situazione dei docenti diplomati magistrali ante 2001/2002, anche alla luce dei recenti fatti di cronaca.

È evidente che in discussione non c’è soltanto il regolare avvio del prossimo anno scolastico, messo in seria difficoltà ed incertezza da un’eventuale risoluzione del rapporto di lavoro di tantissimi insegnanti, ma soprattutto il futuro di decine di migliaia di persone che attendono di vedere riconosciuto il proprio diritto al lavoro avendo nel frattempo accumulato anni di precariato al servizio dello Stato.

E proprio lo Stato non può rimanere inerte in questo momento, ma deve intervenire tempestivamente, in accordo con le parti sociali, per mettere in sicurezza il futuro lavorativo di tante persone in un contesto più generale di lotta alla precarietà nel mondo della Scuola. La situazione, determinata dagli esiti di un contenzioso che ha visto pronunciamenti fra loro contrastanti, ma anche posizioni tra loro confliggenti delle quali occorre comunque tenere conto, deve trovare una soluzione politica che tenga nella dovuta considerazione ogni legittimo interesse, per essere pienamente rispondente a principi di equità e giustizia sociale: proprio a questo fine deve tendere l’incontro che FLC CGIL, CISL FSUR, UIL RUA e GILDA UNAMS sollecitano con urgenza, chiedendo che possa svolgersi possibilmente già nelle prossime ore in modo da poter individuare in brevissimo tempo una positiva soluzione.

In attesa di urgente riscontro,

FLC CGIL
Francesco Sinopoli

CISL FSUR
Maddalena Gissi

UIL RUA
Giuseppe Turi

GILDA UNAMS
Rino Di Meglio