Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Precari » Immissioni in ruolo ATA: sollecitata una soluzione per mobilità professionale e ruoli DSGA

Immissioni in ruolo ATA: sollecitata una soluzione per mobilità professionale e ruoli DSGA

Rinviata, su nostra richiesta, la presentazione delle domande per la mobilità anche per i ritardi nelle operazioni di assunzione.

07/04/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

La mobilità del personale ATA è stata prorogata alle ore 18 del 14 aprile 2014. Dal momento che si stanno svolgendo con tempi diversificati le operazioni d'immissione in ruolo e in vista dell'imminente scadenza della mobilità che era stata prevista per il 9 aprile, siamo intervenuti presso il Ministero per posticipare il termine di presentazione delle domande.
In ogni caso, l'art. 2 comma 4 del CCNI a.s. 2014/2015 già prevedeva che i destinatari di nomina a tempo indeterminato, successivamente al termine di presentazione delle domande di mobilità, fossero riammessi nei termini entro 5 giorni dalla nomina. La domanda, in questa ipotesi, era da presentare in formato cartaceo all'UST di nomina.

Stiamo continuando intanto a fare pressione sul MIUR per avere delle risposte definitive su mobilità professionale e immissioni DSGA, ma la situazione sembra molto complessa e sta rimandando a ulteriori approfondimenti col MEF.

Le immissioni dalla graduatoria per la mobilità professionale non impatterebbero col contingente 2013/2014, in quanto già autorizzate per l’a.s. 2010/2011.

Siamo in attesa di rettifica da parte del MIUR sulla distribuzione del contingente per i DSGA, in modo da attribuire tutti i posti liberi, nel limite del numero dei posti autorizzati.
La partita immissioni in ruolo, dunque, per noi non è ancora chiusa e batteremo tutte le strade possibili per utilizzare tutto il contingente che è stato autorizzato.