Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Proposta di Legge Aprea: si vuole cancellare ruolo e titolarità della contrattazione, libertà d'insegnamento e autonomia professionale

Proposta di Legge Aprea: si vuole cancellare ruolo e titolarità della contrattazione, libertà d'insegnamento e autonomia professionale

Cgil Cisl Uil scrivono al Presidente del Consiglio e ai Ministri competenti denunciando gli interventi impropri previsti dalla proposta di legge presentata dall'On. Aprea.

29/07/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblichiamo la lettera inviata dai Segretari generali confederali e di categoria al Presidente, al vice Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Ministri Brunetta e Gelmini sulla Proposta di Legge n. 953, presentata dall'On. Aprea, relativa alle: "Norme per l'autogoverno delle istituzioni scolastiche e la libertà di scelta educativa delle famiglie, nonché per la riforma dello stato giuridico dei docenti".

La lettera denuncia come gli interventi contenuti nella proposta di legge intervengano su aspetti che, oggi, sono oggetto di materia contrattuale. Inoltre, il testo è in contraddizione sia con quanto proposto dal ministro Brunetta sui temi che riguardano la contrattazione sia con quanto dichiarato dal Ministro dell'Istruzione circa l'esclusione di interventi sul terreno proprio della contrattazione.

I Segretari generali di CGIL, CISL, UIL e delle Organizzazioni di categoria chiedono ai destinatari di esprimersi sulle considerazioni contenute nella lettera unitaria e di chiarire, anche in sede parlamentare, le proprie posizioni rispetto alla proposta di legge.

CGIL, CISL e UIL confermano la disponibilità ad un incontro di merito data la problematicità della situazione che prefigura notevoli ricadute sul versante delle relazioni sindacali.

Roma, 29 luglio 2008