Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Sciopero 5 maggio: l'adesione della Fillea CGIL Roma Lazio

Sciopero 5 maggio: l'adesione della Fillea CGIL Roma Lazio

La Fillea CGIL di Roma e del Lazio ha deciso domani di essere in piazza, per sostenere una giusta lotta per il futuro del nostro paese.

04/05/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Domani gli edili di Roma e del Lazio saranno in piazza per essere al fianco della FLC CGIL e delle altre sigle sindacali che rappresentano i lavoratori della conoscenza, CISL Scuola, UIL Scuola, Snals Confsal e Gilda. Una giornata di mobilitazione unitaria per gridare l'ennesimo no a una riforma che vuole tutto meno che una “buona scuola”.

Il nostro paese ha bisogno di un'istruzione pubblica e di qualità, che poggi le sue fondamenta sull'eliminazione della precarietà tra i lavoratori, nella dignità dei salari e quindi sul rinnovo del contratto di categoria, sul diritto allo studio che renda l'accesso al sapere veramente libero ed universale, nel rilancio del ruolo pubblico della scuola e delle sue funzioni e in un investimento ormai irrimandabile in sicurezza, perché non passa mese senza registrare un incidente o un crollo negli istituti scolastici.

Per queste ragioni, e consapevole che l'indirizzo del governo guarda in tutt'altra direzione la Fillea CGIL di Roma e del Lazio ha deciso domani di essere in piazza, per sostenere una giusta lotta per il futuro del nostro paese.