Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Pensionamento del personale della scuola in servizio nelle sedi estere

Pensionamento del personale della scuola in servizio nelle sedi estere

Informativa del MAE: le domande possono essere presentate agli uffici competenti in forma cartacea, così come precisato nella nota MIUR del 13 gennaio u.s.

19/01/2011
Decrease text sizeIncrease  text size

Con uno specifico messaggio inviato a tutele sedi il 14 gennaio 2011, la DGPCC del MAE informa tutti gli interessati - docenti, dirigenti scolastici e Ata di ruolo -  in servizio all’estero che il MIUR, con la C.M.n. 100 del 29 dicembre 2010,  ha emanato istruzioni operative a tutto il personale della scuola per le cessazioni dal servizio e il trattamento di quiescenza, che la  circolare stessa fissa le scadenze - 11 febbraio 2011 per il personale docente e ATA e 28 febbraio 2011 per i Dirigenti Scolastici -  per l' inoltro della domanda di cessazione dal servizio alle rispettive sedi metropolitane di titolarità, ed esattamente agli Uffici Scolastici Regionali per i Dirigenti Scolastici e per il restante personale agli Uffici Scolastici Provinciali di competenza.

Precisa altresì che,  ad integrazione della C.M. n. 100 del 29 dicembre 2010, il MIUR, con Nota del 13 gennaio 201, ha specificato che le domande di cessazione dal servizio del personale scolastico in servizio all'estero possono essere inviate agli uffici competenti in forma cartacea.