Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Scuole all'estero: è stallo

Scuole all'estero: è stallo

Su MOF e funzioni strumentali ancora tutto tace. Nessuna informazione neanche sulle nuove nomine. Pubblicate le graduatorie definitive delle Scuole Europee.

05/11/2013
Decrease text sizeIncrease  text size

Dalle scuole italiane all'estero arrivano segnalazioni preoccupate circa la presentazione dei progetti per il miglioramento dell'offerta formativa e l'attivazione delle funzioni strumentali.

Venti giorni dopo l'incontro su questi temi tra MAE e sindacati la situazione è ancora bloccata e il messaggio giace inspiegabilmente in attesa della firma.

Questo ormai proverbiale attendismo non facilita certo il lavoro nelle scuole, dove alle difficoltà derivanti dalle carenze di organico e dai ritardi nelle nomine dei supplenti si aggiunge anche l'incertezza sulla realizzazione dei progetti e il lavoro delle funzioni strumentali.

Da giorni la FLC CGIL ha chiesto e sollecitato un incontro per discutere la questione dei criteri per le nuove nomine, della situazione delle scuole, in particolare come sempre Istanbul e Asmara, della pubblicazione delle graduatorie di SCC e lettorati e della situazione dei supplenti.
Dal MAE nessuna risposta.

Unica buona notizia, la pubblicazione delle graduatorie definitive per le Scuole Europee (vedi allegati) e il conseguente completamento delle nomine per tutti i codici funzione interessati.

La FLC CGIL resta impegnata a dare la sveglia al MAE, sempre nell'ottica di garantire un servizio efficiente e di qualità e il rispetto dei diritti dei lavoratori coinvolti, sia in Italia che all'estero.