Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » TFA speciali (PAS): la FLC CGIL diffida il MIUR

TFA speciali (PAS): la FLC CGIL diffida il MIUR

Chiesto il ritiro del decreto che introduce la prova “beffa”.

09/04/2013
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL ha diffidato il MIUR dall’applicare il decreto organizzativo dei TFA speciali pubblicato lo scorso 25 marzo perché ingiusto ed illegittimo oltre che lesivo degli interessi e dei diritti dei lavoratori.

Tale decreto è illegittimo perché va ben oltre la propria funzione di regolamentare gli accessi ai percorsi formativi e, modificando in profondità il regolamento sulla formazione iniziale, contrasta con la norma di fonte primaria (che è il DM 249/2010) configurando così un’ ipotesi di eccesso di delega.

È inoltre lesivo dei diritti dei lavoratori perché introduce elementi che incidono direttamente sulla possibilità dei candidati di poter conseguire l’abilitazione penalizzando i docenti precari che da molti anni garantiscono il regolare funzionamento delle scuole pubbliche.

Per questi motivi la FLC CGIL, con formale diffida notificata al MIUR, ha chiesto l’immediata revoca del decreto in questione al fine di rimuovere le illegittimità rilevate.

Si rafforzano pertanto le ragioni del presidio organizzato per il 10 aprile dalla FLC CGIL di fronte al MIUR per rivendicare il superamento del precariato nella scuola e un piano di pluriennale di reclutamento del personale precario docente e ata.