Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Università » AFAM » AFAM: conclusa positivamente la procedura di trasformazione di tutte le cattedre di II fascia

AFAM: conclusa positivamente la procedura di trasformazione di tutte le cattedre di II fascia

Risultato storico ottenuto grazie alla grande mobilitazione dei lavoratori sostenuta da un paziente lavoro di proposta di cui è stata protagonista la FLC CGIL.

07/09/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Si sono concluse positivamente il 18 agosto scorso le procedure di trasformazione dei posti di seconda fascia in cattedre di prima fascia regolamentate dal Decreto Ministeriale 565 del 29 aprile 2021 in applicazione dell’art. 1, comma 893, della Legge 178/20.

Tutte le 702 cattedre di II fascia sono state trasformate in cattedre I e tutti i docenti in servizio hanno pertanto ottenuto il passaggio.

Si avvia a conclusione una vicenda ereditata dal passato e imbarazzante e ingiusta per tutti. Anni di forti mobilitazioni e ampi contenziosi sostenuti dal sindacato che hanno trovato la giusta risoluzione grazie ad un lavoro paziente di proposta di cui è stata protagonista la FLC CGIL.

Ricostruiamo i passaggi procedurali e l’architettura di sistema che hanno consentito di realizzare un risultato storico in un clima di ampia condivisione, impensabile fino a poco tempo fa e che smentisce i profeti di sventura che avevano previsto contenziosi senza fine.

Il primo intervento è stato la trasformazione della docenza di II fascia (istituita dall’art. 20   del CCNL 16/02/05) in qualifica ad esaurimento (art. 99 del CCNL del comparto “Istruzione e Ricerca” del 19 aprile 2018). La qualifica ad esaurimento era mantenuta per i docenti di ruolo in servizio e per quelli nominati con contratto a tempo determinato o indeterminato dalle allora vigenti o istituende graduatorie nazionali (GET, GET, ex legge 143/04, ex legge 128/13, ex legge 205/17) ma non per le nomine effettuate sulla base di successive graduatorie.

Il secondo intervento ha riguardato la trasformazione dei posti di seconda fascia in cattedre di prima fascia ai sensi dell’art. 1, comma 893, della Legge 178/20. Come è noto tale comma stabilisce che fino all’applicazione delle disposizioni del regolamento sul reclutamento, “le procedure per il passaggio alla prima fascia riservate ai docenti di seconda fascia in servizio a tempo indeterminato sono attuate nell’ambito delle procedure di reclutamento e sono disciplinate con decreto del Ministro dell’università e della ricerca. Il predetto decreto, nei limiti delle risorse già accantonate a tal fine negli anni accademici 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021, può prevedere la trasformazione di tutte le cattedre di seconda fascia in cattedre di prima fascia.” La trasformazione dei posti di II fascia in posti di I fascia è una proposta avanzata da anni dalla FLC CGIL. Si tratta di una modalità che nel semplificare tutte le procedure, ha consentito, altresì, di evitare, soprattutto nelle accademie di belle arti, contenziosi e malintesi con i docenti di I fascia incardinati nel medesimo settore artistico disciplinare.

Il terzo intervento è stato l’istituzione di nuove graduatorie nazionali ad esaurimento (cosiddette graduatorie 205-bis) previste i sensi dell’articolo 3-quater, comma 3, del decreto-legge 9 gennaio 2020, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 5 marzo 2020, n. 12. Le nuove graduatorie sono a fascia unica e riguardo al requisito di accesso, tre anni di servizio, non fanno alcuna distinzione tra servizio prestato in II o in I fascia. I docenti nominati sono già in I fascia anche in applicazione del CCNL del 2018.

Come FLC CGIL seguiremo con attenzione tutte le fasi successive relative alla sottoscrizione dei nuovi contratti di lavoro individuali e agli inquadramenti economici e giuridici affinché avvengano rapidamente e senza intoppi burocratici.

Auguriamo a tutti i colleghi buon lavoro: sanno che avranno al loro fianco la nostra organizzazione sindacale impegnata da sempre nella difesa di tutti i lavoratori che operano in questo settore strategico del mondo della conoscenza.