Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
Home » Università » AFAM » AFAM: per il Ministero è possibile il conferimento delle supplenze e la presa di servizio dei docenti durante la sospensione delle attività formative in presenza

AFAM: per il Ministero è possibile il conferimento delle supplenze e la presa di servizio dei docenti durante la sospensione delle attività formative in presenza

Necessaria la presenza di attività formative a distanza.

20/03/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

La Direzione Generale per l’Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica con la nota 3653 del 19 marzo 2020 fornisce chiarimenti in merito alla stipula di contratti a tempo determinato dei docenti durante l’attuale periodo di sospensione delle attività formative in ragione dell’attuale stato di emergenza epidemiologica da COVID-19.

Premesso che alcune Ragionerie Territoriali dello Stato hanno eccepito la legittimità dei contratti stipulati in questa fase, il Ministero chiarisce che in base all’articolo 101 comma 7 del decreto legge Cura Italia (D.L. 18/20), le istituzioni afam possono svolgere le attività formative e di verifica dell’apprendimento con modalità a distanza secondo le indicazioni che fornite dalle Istituzioni.

Conseguentemente, in presenza di attività formativa a distanza il ricorso alla stipula di contratti di supplenza è giustificabile. Per lo stesso motivo e negli stessi casi, la presa di servizio potrà avvenire con modalità telematica.

Consideriamo positivo il fatto che il Ministero dell’Università e Ricerca abbia finalmente deciso di dare indicazioni nazionali su una vicenda che stava creando non poche polemiche e diventando fonte di un ampio contenzioso. Ma se la situazione dovesse permanere per un tempo prolungato, sarà indispensabile stabilire norme nazionali più prescrittive a partire dalla gestione dei corsi e degli esami a distanza che vede situazioni assai diversificate tra istituzioni.