Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
Home » Università » CUN: approvata una mozione sui Lettori/CEL

CUN: approvata una mozione sui Lettori/CEL

La sintesi dei lavori del CUN del 21 e 22 febbraio 2012.

02/03/2012
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Consiglio Universitario Nazionale ha approvato una importante mozione sulla possibilità di affidare incarichi di insegnamento ai lettori di madre lingua straniera ed ai collaboratori ed esperti linguistici.

Tale possibilità, dopo l’emanazione della Legge 240/2010 (la cosiddetta riforma Gelmini), è stata messa in discussione in quanto tra le figure esplicitamente citate per l’assegnazione degli incarichi non figura quella del Lettore/CEL.

La mozione, auspicando  un positivo intervento chiarificatore del MIUR, segnala come non si ravvisino motivi per escludere Lettori e CEL dal disposto dell’art. 6 comma 4 della Legge 240/2010.

Nei giorni 16 e 21 febbraio il CUN ha partecipato a due audizioni:

  • presso la VII Commissione della Camera dei Deputati sul Disegno di legge Valorizzazione del sistema dell’alta formazione e specializzazione artistica e musicale (Atto n. C. 4822 e abbinate C. 814 e C. 3808)
  • presso la VII Commissione del Senato della Repubblica sullo Schema di decreto legislativo recante disciplina per la programmazione, il monitoraggio e la valutazione delle politiche di bilancio e di reclutamento degli atenei (ai sensi degli articoli 5, c. 1, lettere b) e c) e 4, lettere b), c), d), e) ed f) della legge 30 dicembre 2010, n.240) (Atto del Governo n. 437).

La prossima riunione è prevista per i giorni  6 e 7 marzo 2012.