Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » RSU per la “Scuola che verrà”: le nostre lotte, le proposte, i risultati

RSU per la “Scuola che verrà”: le nostre lotte, le proposte, i risultati

In un fascicolo le azioni della FLC CGIL e gli impegni futuri che con le nostre RSU assumiamo per affermare la valorizzazione e lo sviluppo professionale di chi lavora nella scuola.

09/04/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

La campagna RSU è indubbiamente incentrata sul presente del rinnovo contrattuale, intrecciandosi infatti con la consultazione degli iscritti.

I risultati che abbiamo ottenuto non sono frutto di azioni estemporanee, ma di un cammino coerente fatto di tante battaglie e rivendicazioni sindacali.

Per questo riteniamo importante riportare sinteticamente le tappe più importanti percorse dal nostro sindacato dal settembre 2015 in poi, dall’entrata in vigore della Buona Scuola. Solo così hanno senso tutte le nostre lotte, le nostre battaglie ed i nostri risultati, ma soprattutto le nostre proposte per la “Scuola che verrà”.

Scarica il fascicolo

Proprio in quest’ultimo evento abbiamo presentato una serie di proposte pluriennali che richiedono investimenti specifici, circa 20 miliardi in 6 anni, per rilanciare la scuola ed il personale della scuola nel sistema d’Istruzione europeo.

Noi riteniamo che serve regolarità nel rinnovo dei Ccnl. Formare le future generazioni è un lavoro che richiede massima responsabilità e rispetto. Per l’adeguamento delle retribuzioni dei docenti alla media dei loro colleghi europei abbiamo calcolato un costo di 6,8 miliardi, per gli Ata invece sono necessari 1,2 miliardi.

Da questi ultimi punti passeranno le nostre future rivendicazioni.

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità e andare avanti, insieme.