Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Università » AFAM » AFAM: il MIUR dirama le linee guida sulle graduatorie nazionali

AFAM: il MIUR dirama le linee guida sulle graduatorie nazionali

La data presunta di conclusione dei lavori e pubblicazione delle graduatorie provvisorie è prevista per il 25 settembre.

18/09/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Con la nota 1083 del 10 settembre 2014 il MIUR ha diramato le linee guida rivolte alle Commissioni nominate per la procedura valutativa di cui al DM 526/2014 istituite nelle accademie di belle arti statali e nei conservatori di musica.

La direttiva, pur richiamando la piena autonomia delle Commissioni, fornisce una chiave di lettura con lo scopo di rendere omogenea la valutazione dei titoli e i criteri adottati per la costituzione delle graduatorie. Sarà poi il Ministero che darà ufficialità all’operazione e renderà efficaci le graduatorie costituite esclusivamente a livello nazionale per le cattedre in organico disponibili e vacanti.

Le linee guida forniscono alcuni chiarimenti e precisazioni e tra questi:

  • il 30 giugno 2014 è la data entro cui il candidato deve aver maturato il requisito del servizio nei tre anni accademici (t.d. per almeno 180 giorni oppure co.co.co o altra forma contrattuale per almeno 125 ore)
  • specifica i termini di valutazione del servizio rispetto al concetto di triennio, le possibilità di presentare più di una domanda e i relativi requisiti per utilizzare detta opportunità,
  • esclude la spendibilità del servizio prestato all’estero ai fini della maturazione del requisito di ammissione
  • evidenzia la soglia massima di punteggio per ogni anno accademico in relazione alla tipologia di contratto
  • chiarisce che il servizio prestato antecedentemente al 2001 può essere valutato solo come ulteriore servizio e quindi non utile alla maturazione del requisito
  • il servizio deve essere valutato una sola volta
  • le domande presentate solo in forma cartacea non possono essere accettate.  

Le domande presentate sono 2157 e le Commissioni operanti, come indicato nella nota, sono 10 presso le accademie di belle arti, 1 presso l’accademia nazionale d’arte drammatica e 1 presso l’accademia nazionale di danza e 13 presso i conservatori.

La data presunta di conclusione dei lavori e pubblicazione delle graduatorie provvisorie è prevista per il 25 settembre. Nell’incontro avuto di recente con il Ministero abbiamo espresso l’auspicio che la data sia rispettata al fine di avere le graduatorie efficaci entro il prossimo 31 ottobre.