Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Personale ATA » Posizioni economiche ATA: restano ancora 5191 da pagare

Posizioni economiche ATA: restano ancora 5191 da pagare

Dopo l’esito della rilevazione circa la consistenza numerica dei titolari di posizione che non hanno mai percepito il beneficio economico, la FLC CGIL sollecita il MIUR a chiudere con questa vicenda.

19/11/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Il MIUR ci ha comunicato l’esito della rilevazione, da noi richiesta, circa la consistenza numerica dei titolari di posizione economica, rimasti fuori dal conteggio trasmesso al MEF.

Queste posizioni economiche, a seguito della comunicazione degli elenchi dagli USR al MIUR, dai quali risultano 5191, dovranno essere liquidate separatamente. 

Come avevamo già scritto, la maggior parte delle posizioni implicate nel blocco, a seguito della sottoscrizione del CCNL del 7 agosto all'Aran, sono state pagate da NoiPA col cedolino di ottobre 2014.

Tra quelle coinvolte nel blocco, erano rimaste fuori dal conteggio quelle mai pagate finora, perché alcuni Uffici Territoriali del Ministero, proprio a causa del blocco, non avevano trasmesso i dati dei beneficiari tramite il flusso telematico centralizzato al MEF.

Stiamo, dunque, intervenendo col Ministero, il quale si è già messo in contatto col MEF su come procedere per il pagamento, affinché si possa arrivare a una conclusione della vicenda anche per questo personale, ulteriormente penalizzato.

Queste posizioni sono e restano essenziali per le scuole e non riguardano solo la retribuzione, ma servono alla professionalità e alla valorizzazione del personale ATA.

Noi rivendichiamo una corretta applicazione del CCNL vigente e un rinnovo contrattuale, all’interno del quale vogliamo continuare a riconoscere le posizioni economiche anche per il futuro.