Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Scuola non statale » Firmato dalla FLC CGIL il Contratto Collettivo Nazionale Aziendale all'Ecole Francaise

Firmato dalla FLC CGIL il Contratto Collettivo Nazionale Aziendale all'Ecole Francaise

Convocata per il prossimo 27 marzo un'assemblea congiunta per presentare a tutti i lavoratori i contenuti del nuovo contratto.

09/03/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

Il 5 marzo scorso dopo qualche mese di trattativa con la delegazione dell'Ecole Francaise de Rome, Mme Virlouvet, Mme Zimmermann, Mme Garcia, M. Savy, M. Pieyre e Mme Pouzadoux, alcune RSA della FLC CGIL, Adriano Serecchia, Maria Grazia Donati e Grazia Perrino, (del Centro Nazionale FLC CGIL) Giusto Scozzaro e (di FLC CGIL Roma COL) Angela Imperi, hanno sottoscritto il nuovo Contratto Collettivo Nazionale Aziendale che ha decorrenza 5 marzo 2018 - 31 dicembre 2020.

Il contratto interessa il personale che lavora nelle sedi di Roma presso Palazzo Farnese e Piazza Navona e la sede di Napoli.

Un rinnovo contrattuale che potremo definire "povero" rispetto alle aspettative dei lavoratori, ma che ha il pregio di aver riportato una condizione equa e solidale tra il personale attraverso il ripristino dell'orario di lavoro del personale della Biblioteca fino alle ore 19,00, come lo era per tutto il resto del personale.

Il contratto vede rinnovata anche la  tabella di inquadramento con l'inserimento di nuovi "profili" e modificate alcune "declaratorie" che in prospettiva, a nostro auspicio, serviranno per valorizzare le carriere del personale, anche attraverso una migliore finalizzazione delle attuali procedure di valutazione adottate all'interno dell'Ecole.

Per quanto riguarda la parte economica viene confermato il 100% dell'importo del secondo scatto ogni 3 anni di anzianità.

Anche il tema delle relazioni sindacali é stato ampiamente rafforzato e consolidato per i temi che riguardano l'informazione preventiva e successiva sulle materie che riguardano le assunzioni e l'organizzazione del lavoro.

Le altre questioni che riguardano il welfare sociale come la polizza sanitaria, l'abbonamento al Metrobus per carenza di risorse economiche non sono state inserite in questo contratto, ma forte é stato il reciproco impegno tra le parti a ridiscuterne non appena se ne creranno le condizioni, in contrattazione integrativa.

Il prossimo 27 marzo alle ore 10,30 sarà convocata un'assemblea congiunta, anche con la delegazione francese, per presentare a tutti i lavoratori i contenuti del nuovo contratto e contestualmente verra fatta una specifica presentazione del Bilancio Sociale dell'Ecole.