Sciopero 8 marzo 2024

Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON e PNRR: prorogate al 31 luglio 2023 le scadenze per la conclusione di alcuni avvisi finanziati dal REACT EU

PON e PNRR: prorogate al 31 luglio 2023 le scadenze per la conclusione di alcuni avvisi finanziati dal REACT EU

Riguardano Digital board, cablaggio e infanzia.

02/02/2023
Decrease text size Increase  text size

Le scuole beneficiarie dei finanziamenti provenienti dai fondi REACT-EU hanno ricevuto nella piattaforma GPU una comunicazione nella pagina in cui è indicata la data prevista di fine progetto che proroga le attuali scadenze al 31 luglio 2023 ore 23:59:00.

Lo slittamento riguarda in particolare:

Ricordiamo che le continue proroghe sono causate innanzitutto dai ritardi con cui i fornitori stanno procedendo all’avvio o alla messa in atto degli interventi finanziati a causa della mancanza dei materiali e all’incremento dei costi determinati dalla congiuntura economico-finanziaria in corso. A questo si aggiungono talune difficoltà nell’erogazione dei fondi da parte dell’UE e problemi burocratici e amministrativi quali ad esempio la mancanza di uno o entrambi i revisori dei conti delle scuole beneficiarie.

Ricordiamo che gli interventi sopra richiamati interventi sono finanziati con i fondi resi disponibili dal Regolamento (UE) n. 2020/2221 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 dicembre 2020, finalizzati a promuovere il superamento degli effetti della crisi nel contesto della pandemia di COVID-19 e delle sue conseguenze sociali e preparare una ripresa verde, digitale e resiliente dell’economia (REACT-EU). I fondi del REACT EU sono pari a circa 47 miliardi a livello di Unione Europea di cui 14,2 sono stati destinati all’Italia. Di questi 1,262 miliardi di euro incrementano le risorse del PON Scuola 2014-2020 la cui dotazione finanziaria ammonta ora complessivamente a € 4.036.295.749,00.