Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Abruzzo » Organici scuola 2015/2016: i sindacati dell'Abruzzo scrivono al MIUR

Organici scuola 2015/2016: i sindacati dell'Abruzzo scrivono al MIUR

Gli ulteriori tagli all'organico di fatto docenti e ATA devono essere annullati.

04/08/2015
Decrease text size Increase  text size
Loghi unitari

Segreterie Regionali Abruzzo

Pescara, 3 agosto 2015

Al Ministero dell'Istruzione, dell'Università, della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione Generale per il personale scolastico
c.a. Dott.ssa Maria Maddalena Novelli

Al Direttore Generale dell'USR Abruzzo
Dott. Ernesto Pellecchia

p.c. Al Presidente della Regione Abruzzo
Dott. Luciano D'Alfonso

OGGETTO: Organico di fatto Docenti e ATA a.s. 2015-16
Le scriventi Organizzazioni sindacali regionali del Comparto Scuola con lettera datata 3 luglio scorso avevano fatto presente che la situazione della scuola abruzzese è tale da non consentire il taglio che era stato effettuato dal MIUR sul contingente complessivo dell'organico di fatto dei Docenti 2015-16. In particolare era stato segnalato che rispetto allo scorso anno scolastico 2014-15 erano stati sottratti 69 posti in OF.

Successivamente il Direttore generale dell'USR Abruzzo ci ha informati della Nota del Miur 21362 del 17 luglio 2015 con la quale sono stati autorizzati n.30 posti aggiuntivi docenti. Pur apprezzando il positivo riscontro del Ministero alle esigenze delle nostre scuole lo riteniamo non adeguato alla situazione ed insufficiente. La nostra valutazione concreta e strettamente legata alla necessità delle classi che devono essere autorizzate per garantire il diritto allo studio degli alunni è che il tetto di 14.636 posti di docenti dello scorso a.s.2014-15 non possa essere diminuito.

Confidiamo che anche il Direttore generale voglia fornire una scrupolosa esposizione aggiornata delle esigenze reali delle scuole e che il Ministero conceda gli ulteriori posti aggiuntivi (n.39). La situazione del personale ATA è ben nota e drammatica. A causa della Legge di stabilità 2015 la ripartizione del taglio dei 2.020 posti ha sottratto all'Abruzzo n.27 posti di assistente amministrativo e n.22 posti di collaboratore scolastico. Su un contingente regionale già fortemente penalizzato dai precedenti tagli questa diminuzione di personale rende impossibile l'apertura delle scuole e il funzionamento dei plessi.

E' indispensabile e vitale che questo ultimo taglio sia annullato con l'organico di fatto. Il Ministero aveva assunto impegni precisi in tal senso con le Organizzazioni Sindacali Nazionali. Riteniamo quindi del tutto carente e parziale la tabella allegata alla Circolare Miur 22173 del 27 luglio 2015 sull'organico di fatto ATA: va reintegrata con assoluta urgenza dei posti tagliati in OD, che per l'Abruzzo sono complessivamente n.50.

Facciamo presente, per una memoria completa, che per lo scorso anno scolastico 2014-15 il Ministero, dopo l'assegnazione dei n.249 posti aggiuntivi ATA, ha autorizzato ulteriori n.24 posti in deroga per rispondere alle esigenze delle nostre scuole. Chiediamo con forza che all'Abruzzo siano riassegnati anche questi posti.

Siamo certi della consapevolezza del Ministero sulla gravità della situazione determinata dalla mancanza di personale. Senza un intervento sull'organico di fatto non vi può essere garanzia di riapertura delle scuole.

Tag: organici

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI