Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Liguria » Genova » Anche i docenti precari hanno diritto alla “card” per la formazione: importante vittoria della FLC CGIL Genova

Anche i docenti precari hanno diritto alla “card” per la formazione: importante vittoria della FLC CGIL Genova

La FLC CGIL di Genova e l’ufficio vertenze Cgil Confederale hanno avviato una vertenza legale per garantire a tutti i precari il beneficio della “carta docente”.

29/03/2023
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Genova

Il personale precario ha diritto alla “carta docente”, ovvero al beneficio economico di 500 euro a supporto della formazione e l’aggiornamento di cui già fruiscono i docenti di ruolo.

È quanto ha stabilito il Consiglio di Stato con la recente sentenza 1842/2022 ribadita anche dal Tribunale di Genova sezione lavoro sentenza 268/2023 affermando che non ci può essere discriminazione di trattamento tra personale precario e di ruolo. Ne consegue che la disposizione (introdotta dalla Legge 107/15) che esclude dal beneficio della “carta docente” il personale non di ruolo è palesemente illegittima perché contrasta con i principi di non discriminazione, parità di trattamento e buon andamento della Pubblica Amministrazione previsti dagli articoli 3, 35 e 97 della Costituzione.
Trova così conferma quanto da sempre denunciato e sostenuto dalla FLC CGIL. 

La FLC CGIL prosegue nella vertenza anche sul territorio genovese al fine di tutelare i docenti con contratto a tempo determinato che si son visti negare ingiustamente in tutti questi anni la “carta docente”.

Tutti gli interessati potranno rivolgersi nella sede della FLC CGIL Genova inviando una e-mail all’indirizzo genova@flcgil.it per avere le prime informazioni per l’avvio del ricorso legale e presentare la domanda di interruzione dei termini di prescrizione per gli anni precedenti.

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI