Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Liguria » Liguria, ancora tagli agli organici della scuola. Presidi territoriali l'8 maggio

Liguria, ancora tagli agli organici della scuola. Presidi territoriali l'8 maggio

FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS proclamano lo stato di agitazione del personale della scuola in Liguria e indicono presidi territoriali che si terranno il giorno 8 maggio 2008.

29/04/2008
Decrease text size Increase  text size

Comunicato
FLC Cgil - CISL Scuola - UIL Scuola - SNALS

Scuola in Liguria
più tagli = meno diritti

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS da tempo denunciano il progressivo peggioramento delle condizioni in cui si trova ad operare la Scuola pubblica in Liguria.

I dati

Dal 2001 al 2008 abbiamo perso 655 posti di lavoro nella scuola primaria, 589 nelle medie e 395 nelle superiori, a fronte di un incremento di alunni di oltre 10 mila unità.

La scuola è per tutti, a parole, una risorsa indispensabile: nei fatti, continua ad essere considerata solo come settore su cui realizzare risparmi anziché i necessari investimenti.

Le conseguenze

  • diminuisce il tempo scuola

  • si riduce la qualità dell’offerta formativa

  • le classi diventano sempre più numerose

  • è sempre più difficile assicurare l’inserimento dei bambini diversamente abili e l’integrazione degli alunni stranieri, progettare percorsi individualizzati, recuperare la dispersione scolastica.

Le OO.SS. dei lavoratori della Scuola intendono denunciare con forza il disagio profondo che questa situazione produce non solo per il personale - docente e ATA - che nella scuola vive e lavora, ma anche per gli alunni e per le famiglie.

FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS
proclamano quindi lo stato di agitazione
del personale della scuola in Liguria e
indicono presidi territoriali
che si terranno il giorno 8 maggio
davanti agli uffici scolastici provinciali

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI