Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Puglia » Foggia » UDS e FLC CGIL Foggia: nasce a Foggia l’Osservatorio Permanente sui percorsi PCTO (Alternanza Scuola Lavoro)

UDS e FLC CGIL Foggia: nasce a Foggia l’Osservatorio Permanente sui percorsi PCTO (Alternanza Scuola Lavoro)

Comunicato stampa: UDS e FLC CGIL Foggia

02/05/2022
Decrease text size Increase  text size

A seguito della morte di Lorenzo Parelli e Giuseppe Lenoci avvenute durante degli stage formativi e alle numerose criticità che da anni studenti, studentesse e personale del mondo della formazione denunciano nei percorsi PCTO, l’Unione degli Studenti e la Federazione dei Lavoratori della Conoscenza di Foggia istituiscono un “Osservatorio Permanete sui percorsi PCTO” all’interno del quale svolgere una serie di specifiche e calendarizzate attività convogliando e facendo quindi proprie tutte quelle richieste di attenzione nonché proposte espresse durante questi mesi di mobilitazione a riguardo. In questa prima fase di da avvio ad un percorso di monitoraggio sistemico sullo stato dell’arte dei percorsi di alternanza scuola lavoro nelle scuole superiori della provincia di Foggia. “L’anno scolastico appena concluso ci consegna il drastico bilancio di due morti nei percorsi di formazione sul lavoro, due segnali molto forti delle criticità che da anni denunciamo nei percorsi di PCTO, che risultano poco formativi e spesso anche costosi per studenti e studentesse, che in vari casi sono costretti a pagare trasporti ed eventuali attrezzature necessarie per lo svolgimento delle attività. Inoltre i luoghi di lavoro dove si effettuano i percorsi sono spesso non sicuri e talvolta le aziende coinvolte sfruttano gli studenti e le studentesse come manodopera gratuita. Nel corso dell’anno il sindacato studentesco ha avuto modo di confrontarsi con studenti, lavoratori della conoscenza e istituzioni per immaginare un miglioramento complessivo della formazione lavoro sul nostro territorio” Afferma Jacopo lo Russo, coordinatore Unione degli Studenti Foggia “A seguito dei dati in nostro possesso crediamo che sia necessario attenzionare ed intervenire concretamente su alcune criticità che emergono nell’alternanza scuola lavoro così come viene svolta. Proprio l’altro ieri a livello regionale la CGIL ha sottolineato come nell’alternanza scuola-lavoro prima dell’anno della pandemia, nel 2019, solo in Puglia si registravano mediamente 4.500 denunce di infortuni da parte di studenti, il 4,2% del totale nazionale, che dovrebbero essere impegnati in formazione e non correre rischi. Le nostre posizioni a riguardo sono estremamente chiare: contrarietà alla obbligatorietà e alla precisa quantificazione delle ore in alternanza PCTO e che tali percorsi non devono mascherare rapporti di lavoro subordinato o parasubordinato gratuito. Gli studenti non devono sostituire posizioni professionali all’interno del soggetto ospitante e va rimesso al centro invece il valore e il progetto formativo dell’intero percorso per lo studente. Su tutto questo, attraverso l’Osservatorio, vigileremo ancora di più e metteremo in piedi una serie di azioni coinvolgendo da subito le scuole della nostra provincia” Dichiara Angelo Basta Segretario Generale della FLC CGIL Foggia “Per questo studenti, studentesse e lavoratori della conoscenza hanno deciso di intraprendere un percorso condiviso di analisi, ricerca e proposta sui percorsi PCTO dellaprovincia di Foggia, che inizierà simbolicamente l’1 Maggio, con l’avvio di una fase di indagine e raccolta dati tra gli studenti e le studentesse. Con questo lavoro pensiamo di porre le basi per la creazione di un osservatorio permanente sulla alternanza scuola lavoro che riesca a coinvolgere anche più soggetti e dove contiamo in una presenza attiva e forte anche da parte delle istituzioni”. Concludono Basta e lo Russo.