Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Sardegna » Oristano » Scuola del Popolo: parte il progetto Flainclude

Scuola del Popolo: parte il progetto Flainclude

Si inizierà il 15 maggio.

11/05/2023
Decrease text size Increase  text size

Dopo un lungo lavoro, un pizzico di legittima soddisfazione, ecco: siamo pronti! Sarà Matteo Bellegoni, che segue il progetto per la Flai nazionale, a presentare domani 12 maggio una prima pillola di saluto e che inaugurerà il progetto “Flainclude”.
Si comincerà la programmazione ordinaria il prossimo lunedì 15 maggio, dopo una lunga gestazione che ha visto coinvolto un gruppo di lavoro misto composto da Flai, Scuola del Popolo e Cgil Nazionale. Era febbraio del 2023, quando venne firmato un accordo attraverso il quale La FLC Nazionale e la Cgil Sarda hanno messo a disposizione della Flai Nazionale l’esperienza maturata dalla Scuola del Popolo per la realizzazione di questo progetto. L’obiettivo dichiarato era di contribuire a realizzare una rete di comunicazione semplice, solida, veloce ed efficace tra gli iscritti della Flai, basandosi sul progetto della Scuola del Popolo. Il risultato è “Flainclude”, che veicola brevi video, chiamati affettuosamente “pillole”, ricevuti sui propri cellulari dagli aderenti al progetto. Nessun orario da rispettare o competenze informatiche da acquisire. La programmazione prevede ogni lunedì una rassegna stampa che guidi alla lettura di quello che succede nel mondo, estrapolando i fatti essenziali dall’eccesso di informazioni che finiscono per deformare la corretta percezione della realtà. Tre pillole culturali alla settimana, inizialmente, per arrivare a giugno con le prime pillole dedicate specificatamente ai lavoratori non italiani.
Nei prossimi giorni si comincerà a lavorare sulle pillole che saranno questi lavoratori a creare per favorire una contaminazione culturale utile all’inclusione. In una prima fase saranno coinvolte le realtà che presentano una più alta presenza di lavoratori non italiani, per allargare la sperimentazione subito dopo all’intero mondo Flai. Come Scuola del Popolo non possiamo che essere orgogliosi di partecipare alla realizzazione di questo progetto, soprattutto per la sua intrinseca valenza politica e dimensione confederale.