Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Ricerca » Contratto integrativo Apat: sottoscritto il testo definitivo

Contratto integrativo Apat: sottoscritto il testo definitivo

FLC Cgil, Uil Ricerca e Anpri hanno sottoscritto definitivamente il Contratto Integrativo Apat.

06/06/2007
Decrease text size Increase  text size

Il 4 giugno FLC Cgil, Uil Ricerca e Anpri hanno sottoscritto definitivamente il Contratto Integrativo che recepisce le osservazioni pervenute dalla Funzione Pubblica e dal Tesoro. L’ipotesi di accordo firmato a gennaio viene sostanzialmente confermato.

Roma, 6 giugno 2007
_________________

Contratto integrativo APAT
Comunicato della Segreteria Nazionale FLC Cgil

Ieri, 4 giugno 2007, le OO.SS. FLC CGIL, UILPA-UR e ANPRI hanno firmato il Contratto integrativo, , che recepisce integralmente le osservazioni avanzate dai ministeri vigilanti, Funzione Pubblica ed Economia, che non incidono nell’impianto e nella sostanza dell’accordo già siglato nel febbraio scorso.

Aver reso il Contratto integrativo operativo è motivo di grande soddisfazione per chi, come noi, ha perseguito questo obiettivo con pazienza, perseveranza e rigore ed è merito dell’azione dei sindacati firmatari e della disponibilità dell’Amministrazione che si è riuscito a chiudere in modo soddisfacente un contenzioso ormai insostenibile per i lavoratori e dannoso per l’Agenzia.

Ricordiamo che l’accordo parla a tutti i lavoratori, direttamente a coloro che vedono finalmente riconosciuti i loro diritti contrattuali, economici, normativi e di sviluppo professionale e indirettamente anche agli altri, alla grande massa di lavoratori “precari”, perché contribuisce a rendere l’Agenzia più governabile, creando il presupposto per un ulteriore sviluppo delle sue attività e del suo ruolo.

Altre organizzazioni hanno deciso di non sottoscrivere il Contratto integrativo.

Non stupisce che il “sindacato di base” abbia assunto questa decisione: loro, come l’ultimo giapponese, sono fuori tempo e combattono una guerra che non c’è più e per giunta con armi improprie come l’insulto sistematico e gratuito alle altre OO.SS..

Dispiace che la CISL non abbia sottoscritto il contratto, non condividiamo le ragioni di questa, improvvisa, decisione. La CISL che, è bene ricordarlo, sottoscrisse nel febbraio scorso l’accordo, dopo aver fornito un importante contributo alla sua stesura.

La FLC CGIL chiede che si dia rapidamente attuazione alle norme del Contratto integrativo nel rispetto delle corrette relazioni sindacali e delle prerogative di tutte le OO.SS., firmatarie e non, con comportamenti trasparenti e improntati ad equità e rispetto delle caratteristiche professionali di ogni singolo lavoratore e, per le parti discrezionali, nella massima chiarezza delle motivazioni che determineranno le scelte.

Roma, 5 giugno 2007

FLC Cgil
La Segreteria Nazionale

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Nei prossimi giorni potrai firmare
per il referendum abrogativo.

APPROFONDISCI