Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Firmato il contratto dei Dirigenti scolastici per il periodo 2002-2005

Firmato il contratto dei Dirigenti scolastici per il periodo 2002-2005

Neutralizzata la Frattini. Potenziata l'autonomia scolastica

29/11/2005
Decrease text size Increase  text size

Questa sera è stata sottoscritta l’ipotesi di Accordo della Dirigenza scolastica del quadriennio 2002-2005, sia per la parte normativa sia per la parte economica.

La trattativa si è avviata a maggio del 2005 e, dopo l’interruzione di tre mesi per responsabilità governativa, si è conclusa in data odierna.

L’ipotesi sottoscritta contiene alcune importanti acquisizioni normative di grande rilievo:

  • l’atto di incarico è un procedimento in cui gli obiettivi assegnati devono essere coerenti con il POF e condeterminati con il Dirigente Scolastico;

  • si istituisce un sistema di valutazione che ricalca le nostre proposte sviluppate lungo tre anni di elaborazione e contestazione delle proposte ministeriali;

  • sono stati respinti i tentativi di introdurre anomale e improvvide sanzioni disciplinari incompatibili con lo statuto dirigenziale

  • sono stati definiti altri istituti di tutela del Dirigente Scolastico.

Tutto ciò vale a ricondurre al Contratto la relazione fra Dirigente Scolastico e amministrazione e a sviluppare, tramite l’autonomia del Dirigente Scolastico, l’autonomia della scuola..

Sul piano economico gli aumenti sono di 440 euro mensili lordi.

Sono stati firmati, infatti, entrambi i bienni economici del Contratto (fino al 16 novembre, giorno in cui è pervenuto il secondo atto di indirizzo, si rischiava di chiudere il Contratto solo per il primo biennio economico 2002-2003).

Il Contratto ha trovato prime soluzioni per la retribuzione delle reggenze e del personale neoimmesso in ruolo dal settembre 2004.

Domani pubblicheremo il testo contrattuale 2002-2005 e del biennio economico 2004-2005 con i relativi commenti e tabelle.

Roma, 29 novembre 2005