Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Graduatorie prioritarie: chiarimenti sul punteggio da attribuire in fase di aggiornamento

Graduatorie prioritarie: chiarimenti sul punteggio da attribuire in fase di aggiornamento

Con la Nota 8491/10 il MIUR fornisce indicazioni per l’aggiornamento del punteggio da parte del personale che pur avendone le caratteristiche non è inserito negli elenchi prioritari perchè è occupato, confermando i contenuti delle Note 14655/09 e 19212/09

22/09/2010
Decrease text size Increase  text size

Il MIUR ha pubblicato la Nota 8491/10, fornendo indicazioni per l’aggiornamento del punteggio da parte del personale docente, educativo e ATA che pur avendone le caratteristiche non è inserito negli elenchi prioritari in quanto occupato.

Rinvia alle Note 14655/09 e 19212/09, confermando quanto previsto per il 2009/2010.

In sintesi:

  • il personale docente, educativo e ATA che non si avvalga dell’inserimento negli elenchi prioritari perchè occupato, ma in classe di concorso, posto o profilo diverso rispetto a quello dell’anno scolastico di riferimento (2008/09 o 2009/2010) per carenza di posti disponibili, potrà far valutare il punteggio, all’atto dell’aggiornamento delle Graduatorie in cui è inserito, scegliendo a quale insegnamento o profilo attribuirlo.

  • il personale ATA che non si avvalga dell’inserimento negli elenchi prioritari perchè occupato per l’A.S. in corso con un contratto fino al 30/06, ma nell’A.S. di riferimento precedente avesse un contratto fino al 31/08, avrà diritto all’attribuzione del punteggio che avrebbe ottenuto con un contratto fino al 31/08.

  • il personale incluso nelle graduatorie prioritarie a cui venga proposta la stipula di un contratto che desse diritto a uno stipendio inferiore all’indennità di disoccupazione eventualmente percepita, potrà rifiutare senza conseguenze .

FERMIAMO L’AUTONOMIA DIFFERENZIATA!

Al via la
campagna referendaria.

APPROFONDISCI