Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » I docenti e gli assistenti amministrativi che hanno svolto funzioni superiori debbono essere pagati

I docenti e gli assistenti amministrativi che hanno svolto funzioni superiori debbono essere pagati

Le sedi della FLC sono a disposizione dei lavoratori per le diffide e i decreti ingiuntivi.

22/08/2012
Decrease text size Increase  text size

Nonostante la circolare sul programma annuale 2012, che chiariva che le funzioni superiori degli assistenti sarebbero state poste a carico del MEF, e gli impegni assunti dal MIUR in più occasioni, anche in formali incontri con le Organizzazioni Sindacali, continua  lo scandaloso rimpallo di responsabilità fra il MIUR e il MEF sul pagamento delle funzioni superiori spettanti agli assistenti amministrativi che hanno svolto le funzioni di Direttore dei servizi.

Alcuni mesi fa sembrava che il problema fosse stato risolto e invece le cose continuano come prima: i lavoratori fanno quello che gli viene  chiesto e garantiscano il funzionamento delle scuole e il datore di lavoro non paga il dovuto.

La FLC CGIL da oltre un anno ha avviato insieme ad una forte pressione sul MIUR anche una decisa iniziativa legale per contrastare questa lesione vergognosa di diritti e per tutelare i singoli lavoratori. Ormai molte scuole hanno ricevuto i decreti ingiuntivi che i giudici del lavoro hanno sempre disposto su richiesta dei lavoratori.

I ritardati pagamenti hanno determinato un costo aggiuntivo per l’amministrazione; cosa ne pensa il Governo della spending review delle ulteriori ed ingiustificate spese derivanti dal mancato rispetto dei contratti di lavoro?  e cosa ne pensa la Corte dei Conti sul danno erariale causato dagli interessi e dalle spese legali ?

Per quanto riguarda le funzioni superiori svolte dai docenti che sostituiscono i dirigenti durante le loro assenze e che spettano (per la metà) ai vicari delle scuole affidate a reggenza, il comma 22 dell’art.14 del decreto legge sulla spending review, convertito con la legge n. 135 del 7 agosto 2012, tenta una iniqua retroattività sulle attività svolte.

Noi riteniamo del tutto infondata  la pretesa che la norma, voluta dallo stesso MIUR e scritta come una interpretazione autentica, abbia effetto retroattivo.

Si tratta inoltre dell’ennesima invasione di campo  delle prerogative contrattuali che la FLC CGIL ha denunciato e che continua a contrastare.

Anche i docenti vicari che hanno sostituito i dirigenti scolastici o hanno svolto le funzioni di vicario in scuole affidate a reggenza troveranno presso le sedi della FLC CGIL il supporto e l’assistenza per chiedere il pagamento di quanto loro spettante per le funzioni svolte.