Sciopero 8 marzo 2024

Home » Scuola » Misure a sostegno delle scuole in Emilia Romagna: la FLC CGIL chiede un incontro al MIM

Misure a sostegno delle scuole in Emilia Romagna: la FLC CGIL chiede un incontro al MIM

Con una lettera a firma Gianna Fracassi, sollecitata una discussione sugli organici e la rete scolastica nelle zone alluvionate

14/06/2023
Decrease text size Increase  text size

Con una lettera a firma Gianna Fracassi, segretaria generale della FLC CGIL, la Federazione sollecita il Ministero dell'Istruzione e Merito ad organizzare un incontro in cui vengano discusse le uleriori e necessarie misure a sostegno delle scuole in Emilia Romagna in particolare per quanto riguarda gli organici e la rete scolastica.

_____________________

Roma, 14 giugno 2023
Al Prof. Avv. Giuseppe Recinto
Capo di Gabinetto
Ministero Istruzione e Merito

Oggetto: Misure a sostegno delle istituzioni della pubblica istruzione in Emilia Romagna

Le istituzioni scolastiche, che nell’ambito del più generale intervento pubblico hanno ricevuto, anche a seguito degli impegni assunti nell’incontro del 25 maggio 2023 con le Organizzazioni Sindacali, le prime misure di sostegno dopo l’alluvione che ha colpito le terre dell’Emilia Romagna, ora hanno bisogno, anche in attuazione di quei medesimi impegni, di ulteriori efficaci provvedimenti che riguardano, in particolare, gli organici e la rete scolastica.

Al tal fine si chiede un incontro urgente per discutere nel merito di essi.

Rimanendo in attesa di sollecito riscontro, si coglie l’occasione per porgere

Cordiali saluti.
Il Segretario generale FLC CGIL
Gianna Fracassi