Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Occhio al cedolino! In arrivo novità per il personale della scuola

Occhio al cedolino! In arrivo novità per il personale della scuola

Con i prossimi cedolini stipendiali docenti ed ATA troveranno gli arretrati legati alla firma del contratto ma anche un eventuale debito fiscale relativo ai redditi 2023.

07/02/2024
Decrease text size Increase  text size

Si tratta degli ulteriori aumenti retributivi ottenuti con la firma definitiva del CCNL 2019-2021, dei relativi arretrati che vengono riconosciuti da gennaio 2022, e dell’una tantum destinata al personale docente ed ATA in servizio nell’anno scolastico 2022/2023 (compreso il personale con contratto annuale o fino al termine delle attività). Nella tabella pubblicata sul nostro sito sono indicate tutte le cifre spettanti suddivise per profilo professionale. Leggi la notizia.

Con il cedolino del mese di febbraio, inoltre, il MEF effettua il conguaglio fiscale relativo ai redditi percepiti nel 2023. Si tratta di un’operazione per cui, se il versamento delle imposte durante l’anno è avvenuto in somma inferiore rispetto al dovuto, viene effettuato il calcolo della differenza che verrà detratta dallo stipendio di febbraio.

Senonché a volte la decurtazione è tale da compromettere finanche la possibilità per il lavoratore di far fronte alle esigenze primarie per sé stesso e per la sua famiglia.
Fermo restando che pagare le tasse è giusto (e dovrebbe essere tale per tutti) sarebbe opportuno prevedere la possibilità di rateizzare il debito fiscale, specie in quei casi limite in cui le trattenute superano una certa soglia. Leggi la notizia.