Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Organici scuola 2015/2016: buone notizie per l'organico di fatto dei docenti

Organici scuola 2015/2016: buone notizie per l'organico di fatto dei docenti

Incontro positivo presso il Gabinetto del Ministro: tutti i posti richiesti dagli USR saranno autorizzati.

16/07/2015
Decrease text size Increase  text size

Le forti pressioni esercitate nei giorni scorsi dalla FLC CGIL, assieme agli altri sindacati, nell’incontro che c’è stato con il sottosegretario Faraone ha prodotto un primo risultato significativo.

Il vice Capo di Gabinetto ha annunciato ai sindacati, nell’incontro di oggi 16 luglio, che tutte le richieste “motivate” di posti aggiuntivi in deroga a quelli previsti con la recente circolare sull’organico di fatto avanzate dagli Uffici Scolastici Regionali verranno accolte e autorizzate dal Miur.

Si tratta di un numero significativo di posti in più che saranno attivabili sin dal primo giorno di lezione al fine di garantire il servizio ed il regolare inizio dell’anno scolastico. La FLC CGIL ha chiesto di avere il dato esatto di questi posti aggiuntivi, ripartito regione per regione, per verificare la corrispondenza tra le richieste che ci sono state e quanto dichiarato dal ministero. Ovviamente analoga esigenza riguarda i dati successivi sulle deroghe in organico di fatto sul personale Ata sempre per verificare se gli impegni presi nell’ultimo incontro saranno mantenuti.

Il Vice Capo di gabinetto si è impegnato a far consegnare ai sindacati, da parte della Direzione del Personale, tutti i dati finali nei prossimi giorni, non appena queste operazioni saranno concluse.

Nel corso dell’incontro la FLC CGIL ha riproposto anche l’urgenza di una risposta positiva sul problema degli esoneri e semiesoneri per i Vicari per fare fronte alle esigenze delle scuole, visto anche che ci sono circa 1.800 presidenze vacanti. Inoltre si è chiesto un incontro urgente sulle nuova assunzioni dei dirigenti scolastici.

Su questi ultimi due punti il confronto proseguirà nei prossimi giorni visto che  l’amministrazione ha solo assicurato che il problema degli esoneri e semiesoneri è all’attenzione, ma che ancora non è in grado di sciogliere positivamente le riserve.

Tag: miur, organici